Zafferana Etnea: mostra di pittura dell'artista Graziella Bonaccorsi -
Catania
24°

Zafferana Etnea: mostra di pittura dell’artista Graziella Bonaccorsi

Zafferana Etnea: mostra di pittura dell’artista Graziella Bonaccorsi

L’artista  Graziella Bonaccorsi dal 15 agosto scorso espone  nella sede dell’associazione  artistico-culturale “Giuseppe Sciuti” in via  Roma, presentandosi con la sua ultima personale di pittura intitolata “Mare nostrum”, una carrellata di dipinti  che hanno come soggetto dominante le  barche e  il mare da evocare percezioni e fantasie al di là della concretezza della realtà.

La pittrice  ha inaugurato la mostra alla presenza del presidente dell’associazione  Corrado Iozia  affiancata da un folto  pubblico  che ha ammirato con interesse le sue opere; è  una artista che dipinge  per passione e conferisce  allo stile della sua pittura  un’eleganza  sottile che diviene  liberazione  della  propria interiorità, un sentimento genuino, un impeto vero che nasce da una  creatività  contornata da un nucleo  tematico con sfondo la  natura.

Luoghi,  ambienti  particolareggiati dai colori di un mondo silente e vivace animati dai  fenomeni naturali che danno  vita ed entusiasmo a questa  veduta straordinaria denominata estro artistico.  Subito, a prima vista,  le opere pittoriche  denotano  lo stato d’animo della pittrice  emanando  una bellezza  inquietante  che ne coinvolge  la sua personalità.

Graziella  esperta in applicazione “foglia oro”,  tecnica che spesso  viene utilizzata in alcune delle sue opere raccolte con una precisa denominazione “Riflessi di Luce” usa ancora  altri procedimenti di  tinteggiatura  con  l’utilizzo dell’olio, e ancora l’acrilico, l’acquerello, l’inchiostro di china, e la matita sanguigna con l’espressione di una sensibilità tutta personale.

L’artista inizia a dipingere giovanissima, sin dai tempi degli studi di scuola  media superiore  e da allora coltiva l’interesse  per l’arte in tutte  le sue forme  che nel tempo  non sono  mai  venute  meno. Motiva nel colore immagini  suggestive  colte dal paesaggio  che la circonda, dalla natura nelle sue molteplici espressioni, non si ferma alla mera descrittività delle  sue opere ove le immagini  si immettono in percorsi  privatissimi di  contemplazione  che  reca  in sé a complimento di una adesione totale  di suggestioni  insite  nel mondo che la circonda, fedele alle tradizioni del paesaggio  siciliano,  la pittura di  Graziella  parte  da tematiche  che  catturano paesaggi  di mare,  giardini in fiore,  figure umane; ogni opera parla di poesia ammantata da una  silente  energia di rinnovamento.

L’interiorizzazione del paesaggio è tale da evocare  percezioni e fantasie  che spesso sfociano nella concretezza della realtà rielaborando la bellezza dei  luoghi dell’anima con pensieri,  memorie e azioni  ove la  fragilità dello spirito è affrancata  dalla forza dell’estro creativo della pittrice.

Anna Fichera

 

Potrebbero interessarti anche