"Taor e Mina": le mascotte della Sicilia e della sua capitale turistica create da Tony Nicotra -
Catania
15°

“Taor e Mina”: le mascotte della Sicilia e della sua capitale turistica create da Tony Nicotra

“Taor e Mina”: le mascotte della Sicilia e della sua capitale turistica create da Tony Nicotra

Il geniale e poliedrico artista etneo ha ideato un originale “brand” ispirato alla Città del Centauro e raffigurante una simpatica coppia di creature mitologiche, metà animali e metà esseri umani

Una simpatica coppia di “minotaurini” per promuovere la nostra isola facendo leva sull'”appeal” di Taormina, indiscussa capitale siciliana del turismo, conosciuta da quasi il trenta per cento della popolazione mondiale: è stata “partorita” dal genio creativo dell’artista Tony Nicotra, originario di Piedimonte Etneo e Fiumefreddo di Sicilia, con trascorsi di qualificato esperto di restauro monumentale ed oggi apprezzato a livello internazionale per la sua originalissima pittura quantica.

Recentemente il maestro Nicotra ha tenuto una mostra personale delle sue particolari opere nella suggestiva location dell’Hotel “Castello San Marco” di Calatabiano (v. nostro servizio giornalistico). Trattasi di dipinti, frutto di una sorta di “scrittura magica”, che riescono a trasmettere notevoli emozioni in chi li osserva. Il linguaggio espressivo è comunque quello astratto, mentre ritornando ai “minotaurini” cui prima accennavamo, qui si è in presenza di tutt’altro genere, ossia un disegno dall’impatto immediato ispirato alle accattivanti tecniche fumettistiche e dei cartoni animati. Così, stilizzando le due creature mitologiche, metà uomo e metà animale, Tony Nicotra ha realizzato il marchio “Taor & Mina”, che ha regolarmente registrato e del quale, pertanto, è il legittimo proprietario.

Come lo stesso autore ci spiega, «la denominazione di questo marchio consiste nella scomposizione del nome di Taormina, resasi necessaria per non incorrere in questioni legali, visto che i nomi ufficiali dei Comuni sono tutelati dalla Legge Monti. Dal punto di vista grafico, dunque, ho pensato di formare una coppia di personaggi, di cui uno, ossia la centaurina col corpo di animale ed il busto e volto da donna, è Mina, chiaramente allusiva all’icona mitologica della capitale siciliana del turismo, mentre l’altro è Taor, che rimanda al tipico uomo siciliano con baffi, gilet ed il classico copricapo chiamato “coppola”. E’ nato, così, il marchio “Taor & Mina”, con il quale ho inteso sinteticamente rappresentare tutta l’essenza della nostra isola, con il suo folclore, la sua simbologia, i suoi miti ed i suoi costumi.

«Il prodotto finale è frutto di un lungo e costoso lavoro per il quale mi sono avvalso di affermati professionisti della grafica e del marketing. Un marchio, infatti, potrebbe sembrare una cosa semplice, mentre invece richiede un accuratissimo studio preliminare: deve essere d’impatto immediato, ma nello stesso tempo esprimere dei contenuti e lanciare dei messaggi, altrimenti rischia di risultare uno strumento di comunicazione del tutto inefficace.

«Per “Taor & Mina” ho voluto puntare sul colorato linguaggio dei cartoni animati, tanto caro ai bambini ma anche agli adulti, che nell’ultimo mezzo secolo ha fatto entrare parecchi personaggi (a cominciare da quelli di Walt Disney) nel cuore di tantissima gente, suscitando sentimenti ed emozioni. Ed avendo a disposizione due nomi (Taor e Mina) ne ho approfittato per riproporre il sempre vincente concetto di coppia, affiancando alla “mitica ed eroica” centauressa Mina il compagno di avventure Taor, dal nome del monte dove si adagia la bellissima cittadina siciliana.

«Devo dire che l’idea si è già rivelata azzeccata, come si evince dal successo e dalla simpatia popolare riscossi da queste due “mascotte” della Sicilia in diversi eventi, alcuni dei quali svoltisi nella stessa Taormina. Di “Taor & Mina” ho anche realizzato la versione a pupazzi animati in formato gigante, in grado di muoversi e sfilare nelle strade e nelle piazze. Evidentemente, è ancora possibile comunicare in modo sano, semplice e genuino, facendo a meno di “parolacce” e volgarità varie»

Dopo aver personalmente testato il brand da lui ideato, Tony Nicotra è adesso alla ricerca di qualche lungimirante imprenditore che voglia acquistarlo, “adottando” così i due teneri personaggi di Taor e Mina per presentarli al mondo intero, promuovendo su larghissima scala l’immagine della Sicilia ed il nome della sua città-simbolo.

«Spero tanto – dichiara al riguardo Nicotra – che il marchio “Taor & Mina” finisca in mani italiane. Dico questo perché ai miei due “centaurini” si stanno mostrando parecchio interessati degli imprenditori cinesi».

CLICCARE QUI PER VISIONARE IL VIDEO DI “TAOR & MINA” A PASSEGGIO PER LE STRADE DI TAORMINA

Rodolfo Amodeo

Potrebbero interessarti anche