Cronoscalata Giarre Montesalice Milo, si viaggia verso i 200 iscritti. Ieri la presentazione della storica gara -
Catania
34°

Cronoscalata Giarre Montesalice Milo, si viaggia verso i 200 iscritti. Ieri la presentazione della storica gara

Cronoscalata Giarre Montesalice Milo, si viaggia verso i 200 iscritti. Ieri la presentazione della storica gara

È tutto pronto per la Cronoscalata Giarre Montesalice Milo – Memorial Isidoro Di Grazia, in programma i prossimi 5, 6 e 7 luglio. La storica gara, che quest’anno festeggia l’importante traguardo delle 25 edizioni, è stata presentata ieri sera dall’Automobile Club di Acireale e dalla Scuderia Giarre Corse, organizzatori dell’evento, nel Salone degli Specchi del Palazzo di città di Giarre. “Siamo alla 25ª edizione di questa Cronoscalata che ormai è diventata una classica – ha spiegato Giuseppe Trovato, vicepresidente dell’Automobile Club di Acireale – Quest’anno la gara è valevole per il Campionato Italiano Velocità Montagna Sud, per il Campionato siciliano e per il Campionato Italiano Bicilindriche. L’abbiamo aperta a tanti titoli, rendendola sempre più attrattiva. La corsa, tra l’altro, continua ad essere valida anche per il Trofeo dell’Etna, nato da un’idea mia e dell’Automobile Club di Acireale, che ha coinvolto poi l’Automobile Club di Catania e la Scuderia Giarre Corse. Le tre gare valide per il Trofeo sono – ha concluso Trovato – la Giarre Montesalice Milo, la Catania Etna, che si correrà a fine mese, e la Linguaglossa – Piano Provenzana che, purtroppo, per motivi tecnici è stata rinviata a data da destinarsi”. A conferma del grande fascino e dell’attrattiva di cui gode la corsa, l’importante numero di iscrizioni raggiunte. “Abbiamo già superato i 180 iscritti – ha dichiarato Orazio Maccarrone, presidente della Scuderia Giarre Corse – Sono fiducioso che supereremo le 200 iscrizioni. Quest’anno è anche un’edizione particolare perché festeggiamo i 25 anni, le nozze d’argento. La prima gara si è corsa il 15 luglio del 1979, poi la manifestazione ha subito diverse interruzioni, fino a quando siamo riusciti a rilanciarla con continuità. Siamo tutti molto emozionati perché arrivare a questo traguardo non è facile. Ringraziamo per la collaborazione – ha concluso – la Città Metropolitana di Catania, i comuni di Giarre, Milo e Santa Venerina e la Pro Loco di Milo”.

Presenti, oltre ai sindaci di Giarre e di Milo, rispettivamente Leo Cantarella e Alfio Cosentino, e agli assessori allo Sport e alla Cultura del Comune di Giarre, Giuseppe Cavallaro e Tania Spitaleri, anche l’on. Andrea Messina, assessore regionale delle Autonomie locali e della Funzione pubblica. “E’ una manifestazione storica che molti di noi ricordano – ha detto l’assessore Messina – Un evento non solo sportivo ma anche di promozione turistica, che anima il territorio e muove l’economia. Non è più solo legata ai comuni di Giarre, Milo e Santa Venerina ma, vista la storicità e l’importanza, sicuramente è un evento di respiro regionale. Oggi non porto solo il mio saluto personale ma anche quello del Governo regionale. Complimenti agli organizzatori e agli amministratori, che aiutano e collaborano nonostante le difficoltà. Un evento come questo non si può fermare e quindi – ha concluso Andrea Messina – è giusto che tutte le istituzioni collaborino per dare un futuro a queste manifestazioni”. La gara, chiusa al pubblico, sarà trasmessa in diretta televisiva su Etna Channel (canale 199 del digitale terrestre), grazie alla collaborazione con Giesse Produzione, e in diretta streaming sul canale Youtube Naxos Proracing e sui canali social. “La Cronoscalata Giarre Montesalice Milo, che tocca tre comuni del comprensorio, Giarre, Milo e Santa Venerina – ha detto il primo cittadino Leo Cantarella – nasce da una bellissima idea del Cav. Isidoro Di Grazia, che ricordiamo sempre con affetto e con stima. È una gara che, oltre ad essere importante dal punto di vista sportivo – ha concluso il sindaco di Giarre – consente di far conoscere il nostro territorio”.

La corsa prenderà il via da Giarre, toccherà il comune di Santa Venerina e si concluderà, dopo circa 6 chilometri, a Milo. “Quest’anno le edizioni diventano 25 e ciò rappresenta un momento importante per tutto il territorio ionico etneo – ha detto il sindaco Alfio Cosentino – Ringrazio gli organizzatori, l’Automobile Club di Acireale e la Scuderia Giarre Corse, che con grande impegno portano avanti una manifestazione che promuove il territorio ionico etneo. Per i comuni è sempre complicato gestire manifestazioni di questo tipo ma è indubbio che questi eventi vadano supportati perché rappresentano – ha concluso il primo cittadino di Milo – un volano di sviluppo importante per tutto il territorio”. L’evento sportivo ogni anno richiama sul territorio piloti, team tecnici e tantissimi appassionati di motori, portando un notevole flusso di visitatori sul territorio. “Non dobbiamo dimenticare le ricadute economico e sociali che questa gara ha sul nostro territorio – ha detto Giuseppe Cavallaro, assessore allo Sport di Giarre – sia dal punto di vista dell’immagine che dell’indotto. Le strutture ricettive ogni anno, nel periodo della gara, registrano grande affluenza e questo naturalmente per noi è motivo di grande soddisfazione”.

Potrebbero interessarti anche