Volley e basket: il punto della giornata in serie B maschile, B2 femminile e C Silver -
Catania
10°

Volley e basket: il punto della giornata in serie B maschile, B2 femminile e C Silver

Volley e basket: il punto della giornata in serie B maschile, B2 femminile e C Silver

Papiro battuto, Zafferana vincente sempre al quinto set, Basket Giarre da infarto

In B maschile il Papiro Fiumefreddo viene battuto in casa dal Lamezia dopo un’ora e cinquanta di gioco ma si guarda al bicchiere mezzo pieno. Il sestetto di coach Tani Frinzi Russo ha dimostrato di lottare su ogni pallone e con un pizzico di rammarico ha dovuto cedere l’intera posta in palio. Per lunghi tratti del secondo e del terzo parziale i padroni di casa si sono ritrovati avanti nel punteggio senza dare continuità però al risultato. Il superamento di quota 20 punti in ogni set per i fiumefreddesi è la sintesi di questo match da cui bisogna ripartire in meglio.

I RISULTATI DEL GIRONE I:

PAOMAR VOLLEY SIRACUSA – TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA 3-0 (25-12;25-18;25-18)

RE BORBONE SABER PALERMO – GEAM SERVICE AQUILA BRONTE 3-0 (25-22;25-17;25-16)

COSTA DOLCI PAPIRO FIUMEFREDDO – RAFFAELE LAMEZIA 0-3 (23-25;21-25;22-25)

SICILY F.LLI ANASTASI – LCT WARRIORS VIAGRANDE 3-2 (21-25;16-25;25-21;25-19;18-16)

Riposano: DATTERINO VOLLEY LETOJANNI e DIPER JOLLY CINQUEFRONDI

In B2 femminile esordio casalingo con vittoria per la Cosedil Zafferana che supera al tie break Crotone e si porta al terzo posto a quota 4 punti in classifica. Le ragazze di coach Mantarro, come nella prima giornata, non sono riuscite a conquistare il successo pieno nonostante il vantaggio di due set a uno. Merito di un avversario tenace, attento e pronto a colpire nei momenti giusti. Le calabresi, infatti, hanno messo in evidenza una difesa superlativa e attacchi mirati che hanno disorientato le padrone di casa soprattutto nel secondo e quarto set. Da lunedì testa al prossimo avversario tra le mura amiche, la Polisportiva Ericina.

I RISULTATI DEL GIRONE M:

COSEDIL ZAFFERANA – PALLAVOLO CROTONE 3-2 (25-19;18-25;25-15;21-25;15-13)

LOGOS ARDENS COMISO – SENSATION PROFUMERIE REGGIO CALABRIA 0-3 (19-25;17-25;18-25)

PROCORI ERICINA – CUS CATANIA 3-0 (25-15;25-15;25-23)

PLANET STRANO LIGHT – FIDELIS TORRETTA 1-3 (17-25;15-25;25-23;18-25)

SARACENA CASSIOPEA SISA BROLO – STEFANESE VOLLEY 3-0 (25-17;28-26;25-20)

BRICOCITY ALUS VOLLEY MASCALUCIA – TRAINA CALTANISSETTA 0-3 (12-25;12-25;19-25)

VOLLEY REGHION REGGIO CALABRIA – VOLLEY VALLEY FUNIVIA ETNA 3-2 (15-25;25-22;25-18;19-25;15-5)

Nella serie C Silver il Basket Giarre è da infarto. Al Pala Cannavò esordio incandescente per il quintetto di coach Simone D’Urso che riesce ad avere ragione del Milazzo soltanto nel tempo supplementare e a pochi secondi dal termine. Palla a due ed è subito Giarre a piazzare un parziale di 5-0, pronta la risposta degli ospiti che con il trio Vasilevskis-Dedolko-Zvegla opera il sorpasso (5-7). I giovani dell’Academy mettono grande intensità, Scardi e Vasilevskis rispondono al tentativo di ritorno dei padroni di casa (7-11). Dopo il time out giarrese la formazione ospite allunga ancora (9-19) ma i gialloblu riusciranno a chiudere il primo quarto sul 23-29. In apertura del secondo parziale arriva la tripla di Casiraghi che riporta i suoi ad una sola lunghezza dai mamertini. Scredi si erge a protagonista, colpisce da oltre l’arco. Vasilevskis dalla media realizza il canestro del +6. Il Giarre si accende con Maida che fa sei punti consecutivi ed è parità (38-38); botta e risposta fino alla fine sul 53-49.

Nel terzo periodo è Scredi a colpire ripetutamente, Zvegla ben lo supporta e così Giarre fatica ad allungare. Maida per i padroni di casa colpisce dalla distanza e fa +6 chiudendo 70-64. L’ ultimo quarto è al cardiopalma. I giarresi sembrano mettere la gara in cassaforte toccando il +10 ma gli avversari non ci stanno e recuperano il gap agganciando la parità a 23 secondi dalla fine sul punteggio di 82-82. Punteggio che rimarrà tale al giungere della sirena. Il  supplementare si apre con il +3 ospite, Vitale e compagni replicano. Da questo istante è un botta e risposta tra Casiraghi ed il giovane Scredi. Milazzo spreca dei liberi e così nei secondi finali arriva il +3 con Maida a 56 secondi dalla fine. La bomba di Zvegla per la nuova parità a 29 secondi dal termine. È ancora Maida per i gialloblu di casa a realizzare il canestro decisivo, ultimo tiro per i giovani dell’Academy ma non va. Sirena finale con il tabellone che segna il risultato di 97-95 che fa esplodere la festa in tribuna.

I RISULTATI:

AMATORI BASKET MESSINA – DOMENICO SAVIO 69-56

BASKET ACIREALE – OLYMPIA BASKET CANICATTI’ 98-61

BASKET GIARRE – SVINCOLATI ACADEMY MILAZZO 97-95

PEPPINO COCUZZA – NUOVA PALLACANESTRO MARSALA 94-67

BASKET CLUB RAGUSA – MULTIPRESTITO COMISO 49-88

PATTI BASKET – REAL BASKET AGRIGENTO 68-62

PANORMUS – CUS PALERMO 76-84

Riposa: NUOVA AZZURRA POZZALLO

Alessandro Famà

Potrebbero interessarti anche