Champions ed Europa League: Juve, Napoli, Milan e Inter vogliono tornare grandi -
Catania

Champions ed Europa League: Juve, Napoli, Milan e Inter vogliono tornare grandi

Champions ed Europa League: Juve, Napoli, Milan e Inter vogliono tornare grandi

Un febbraio di fuoco quello che attende le prime della classe del nostro campionato, impegnate in incroci insidiosi in Serie A e nelle prime sfide da dentro o fuori contro i top club in Champions ed Europa League. A un calendario già fittissimo si aggiungeranno anche le gare dei quarti di finale di Coppa Italia, competizione da cui ovviamente sarà esentato il Milan dopo la sorpresa dell’eliminazione rimediata nei tempi supplementari contro il Torino in dieci uomini a San Siro. I rossoneri come la Juve e l’Inter proveranno a dare del filo da torcere a un Napoli lanciatissimo verso il terzo scudetto della sua storia, ma dovranno stare attenti anche all’ostacolo Spurs, con il Tottenham dell’ex bianconero e nerazzurro Antonio Conte intenzionato a interrompere i sogni di gloria della squadra di Pioli.

Milan che dunque aprirà la due-settimane europee con l’andata degli ottavi di Champions League in programma martedì 14 febbraio allo stadio Meazza. Per capire le reali chance del Diavolo, mentre i tifosi che affolleranno San Siro, e lo stesso Pioli, sperano di poter contare sul miglior Rafael Leao e magari sulla riscoperta di Charles De Ketelaere, finora il vero punto di domanda dell’annata del Milan. Così come accaduto già al portoghese, anche il belga prelevato la scorsa estate dal Brugge potrebbe aver bisogno di più tempo e fiducia per mettere in mostra il suo vero talento. E chissà che il vero De Ketelaere non venga fuori proprio sul palcoscenico europeo delle grandi stelle.

Due sere dopo all’Allianz Stadium sarà il turno della Juve che, dopo l’uscita dal girone di Champions sancita dalla sconfitta in Israele contro il Maccabi Haifa, farà il suo esordio in Europa League nel playoff per accedere agli ottavi contro il Nantes, squadra che naviga nella seconda metà della classifica di Ligue 1 francese e che nel suo girone europeo è arrivato secondo con 9 punti dietro il Friburgo. Non sono ammesse distrazioni, visto che come aveva detto Allegri l’obiettivo oltre a quello di arrivare tra le prime quattro in campionato è raggiungere le finali di Coppa Italia ed Europa League. Per farlo, il tecnico potrebbe contare finalmente sul rientro di Paul Pogba, impegnato nel recupero dopo l’intervento al ginocchio destro a cui si è sottoposto lo scorso 5 settembre.

La settimana successiva poi toccherà al Napoli e all’Inter, entrambe come il Milan approdate alla fase degli ottavi di Champions e motivate a compiere un ulteriore passo in avanti nel proprio cammino europeo. L’urna del sorteggio di Nyon è stata più che clemente per la capolista della Serie A, che martedì 21 febbraio affronterà l’Eintracht a Francoforte per il primo match d’andata prima del ritorno a metà marzo al Maradona, mentre i nerazzurri mercoledì 22 sfideranno in casa il Porto dell’ex Sergio Conceiçao. Gli azzurri arrivano con più certezze, su tutte quella di avere un goleador come Victor Osimhen, i milanesi ovviamente sperano di ritrovare il Lukaku della stagione dello scudetto vinto con Conte. Il campo dirà quale compagine avrà il merito e l’onore di essere riuscita a confermarsi tra le grandi d’Europa.

Potrebbero interessarti anche