Santa Venerina, opposizione chiede interventi contro aumento tassa rifiuti -
Catania
34°

Santa Venerina, opposizione chiede interventi contro aumento tassa rifiuti

Santa Venerina, opposizione chiede interventi contro aumento tassa rifiuti

L’aumento della Tari è stato al centro di un intervento del gruppo di opposizione Insieme per Santa Venerina. A causa, infatti, dell’aumento dei costi di conferimento dei rifiuti in discarica e di gestione del servizio anche quest’anno le famiglie subiranno l’aumento della Tassa rifiuti di circa il 25-30% a cui, come dicono i consiglieri di opposizione, si aggiungono gli aumenti dell’anno scorso, in parte neutralizzati con i contributi Covid per il 2021, ma non rinnovati per il 2022.

“E’ un trend inaccettabile cui tutti i livelli della politica devono porre un freno”, sostiene l’opposizione che aggiunge: “Se a livello regionale/nazionale andrebbero sollecitati contributi per contenere gli aumenti e per una programmazione più lungimirante, a livello comunale i nostri rappresentanti dovrebbero già da un bel pezzo battere i pugni sul tavolo come fatto per la cenere vulcanica”.

L’opposizione sollecita un maggiore attivismo dei Sindaci per reclamare: il riconoscimento di contributi statali e regionali per contenere gli aumenti dei costi di gestione e conferimento a discarica; finanziamenti per l’avvio di progetti finalizzati all’introduzione di una tariffa commisurata alla quantità di rifiuti prodotti dal cittadino; la realizzazione del Centro comunale di raccolta; aiuti finanziari/sgravi per le famiglie con figli.

Il gruppo ha espresso sostegno a tutte le iniziative che in tal senso saranno avviate ma, in mancanza di esse, non ha votato a favore delle proposte dell’Amministrazione. Sul regolamento Tari è stato favorevole a nuove ipotesi di sconto.

Potrebbero interessarti anche