Calatabiano, disco verde della Cassa Depositi e Prestiti all'anticipazione di liquidità -
Catania
32°

Calatabiano, disco verde della Cassa Depositi e Prestiti all’anticipazione di liquidità

Calatabiano, disco verde della Cassa Depositi e Prestiti all’anticipazione di liquidità

Si è concluso positivamente l’iter istruttorio della domanda di anticipazione di liquidità, trasmessa dal Comune di Calatabiano, ai sensi di quanto previsto all’art. 2 della convenzione stipulata tra il Ministero dell’Economia e delle Finanze (“MEF”) e la Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. (“CDP”), in data 28 maggio 2020.

A seguito di tale conclusione, il Dipartimento del Tesoro del Ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato all’ente la concessione dell’anticipazione per un importo complessivo di  2.210.743,47 euro, richiesti dall’amministrazione comunale.

Esprime soddisfazione il sindaco Giuseppe Intelisano per il risultato ottenuto.“Nonostante la reiezione della domanda presentata dall’ente lo scorso 25 aprile e le critiche strumentali sollevate prontamente dall’opposizione – spiega il primo cittadino – non ci siamo arresi e siamo andati avanti, ritenendo questa misura governativa una straordinaria opportunità per dare una boccata d’ossigeno alle aziende del territorio e dei comuni viciniori, scongiurando così il fallimento di alcune di loro e la distruzione dell’economia locale. La convenzione, siglata a giugno dal MEF e dalla CDP,  ci ha permesso di ottenere più di 2 milioni di euro, una somma ancora più corposa di quella richiesta a fine Aprile. Ciò significa che potremo ristorare un numero maggiore di creditori e ridurre significativamente i tempi di pagamento. Inoltre l’ente potrà dilazionare il rimborso fino a 30 anni, con un tasso fisso attorno all’1%, pertanto l’incidenza sulle tasse e sulle imposte locali sarà minima”.

“Attendevamo con fiducia questo risultato – aggiunge l’assessore al Bilancio, Lidia Miano – che abbiamo ottenuto grazie al prezioso contributo della ragioniera (dott.ssa Rosalba Pennino) e del segretario comunale (dott.ssa Concetta Puglisi). Inoltre voglio sottolineare che i pagamenti dei debiti relativi a somministrazioni, forniture, appalti e  obbligazioni per prestazioni professionali, così come prevede la convenzione, avverranno nella massima trasparenza e seguiranno l’ordine cronologico delle fatture”.

Potrebbero interessarti anche