Francavilla di Sicilia: l'opposizione in "soccorso" degli impiegati comunali -
Catania
18°

Francavilla di Sicilia: l’opposizione in “soccorso” degli impiegati comunali

Francavilla di Sicilia: l’opposizione in “soccorso” degli impiegati comunali

Il gruppo consiliare di minoranza, guidato da Lino Monea, ha presentato un’interrogazione in merito al recente attacco del sindaco Enzo Pulizzi ai dipendenti del palazzo di Piazza Annunziata, pubblicamente accusati dal primo cittadino di non essersi attivati per riparare il guasto che, martedì scorso, ha comportato l’interruzione del servizio idrico nel paese

Il recente “sfogo” del sindaco di Francavilla di Sicilia, Enzo Pulizzi, contro i dipendenti del municipio di Piazza Annunziata non poteva lasciare indifferenti i consiglieri comunali del gruppo d’opposizione “Scriviamo Insieme il Futuro”. Come abbiamo riferito qualche giorno fa, il primo cittadino francavillese aveva duramente attaccato, in un video da lui postato su Facebook, gli impiegati del suo Comune per non essersi curati, nonostante le sue sollecitazioni, di riparare un guasto alla condotta idrica che per parecchie ore dello scorso martedì ha fatto rimanere a secco le case e le attività economiche di diversi quartieri della cittadina dell’Alcantara.

Il sindaco Pulizzi si trovava a Messina per un impegno istituzionale e, non appena appreso del disservizio, ha telefonato al capo area competente affinché inviasse nell’acquedotto di contrada Bragaseggi qualcuno degli operai comunali, ma nessuno di questi ultimi si sarebbe reso disponibile in quanto l’intervento in questione andava effettuato in orario extralavorativo (ossia nel pomeriggio) e, per di più, sotto la pioggia, col pericolo di “scivolare”. Morale della favola: non appena rientrato da Messina, il sindaco Pulizzi ha provveduto personalmente lui ad effettuare la “manovra” (ossia la semplice “rotazione” di un rubinetto) necessaria a far ritornare in paese l’erogazione idrica.

Il sindaco Enzo Pulizzi mentre manovra il rubinetto dell’acquedotto comunale

Il primo cittadino si è fatto videoriprendere durante l'”umile” operazione, mentre non le mandava a dire ai dipendenti municipali, da lui pubblicamente accusati di “rubare lo stipendio restandosene tranquillamente a casa anziché lavorare”. E nel contempo ha minacciato di far “cadere delle teste” all’interno dell’apparato burocratico comunale. Da qui l’interrogazione al riguardo dei consiglieri dell’opposizione, i cui contenuti ci vengono spiegati dal loro capogruppo Lino Monea, ex sindaco di Francavilla di Sicilia ad avversario diretto dell’attuale primo cittadino Pulizzi alle scorse elezioni amministrative del centro dell’Alcantara.

«In quel suo video su Facebook – dichiara Monea – il sindaco Pulizzi ha proferito dichiarazioni estremamente gravi e denigratorie nei riguardi degli impiegati comunali francavillesi, senza individuarne responsabilità individuali e specifiche, bensì “sparando nel mucchio”, e quindi rendendosi artefice di una generalizzata lesione della dignità professionale e personale di tutti loro. Con questa nostra interrogazione urgente a risposta scritta abbiamo quindi chiesto al primo cittadino se l’incresciosa situazione verificatasi martedì scorso si sarebbe potuta evitare, magari predisponendo, così come si faceva in passato, dei turni di reperibilità degli impiegati e degli operai comunali. Abbiamo altresì chiesto di sapere esattamente per quali motivi i dipendenti municipali non sono stati in grado di fronteggiare il guasto in questione, che sarebbe stato poi “miracolosamente” riparato dal sindaco in persona non appena rientrato in paese. Ed al sindaco abbiamo infine chiesto quali provvedimenti abbia adottato onde impedire che in futuro si ripropongano simili spiacevoli e paradossali episodi».

Si apprende intanto che tra i suoi dieci dipendenti con mansioni di operaio, il Comune di Francavilla di Sicilia non se ne ritrova nessuno con la qualifica di idraulico, necessaria per poter mettere mano con competenza e professionalità nei tanti “punti deboli” della locale rete idrica. Forse sarebbe il caso di cominciare a “formarne” qualcuno.

Rodolfo Amodeo

 

FOTO PRINCIPALE: il leader dell’opposizione Lino Monea (nel riquadro) ed il sindaco Enzo Pulizzi in un’immagine del video in cui ripara il guasto dell’acquedotto comunale

Potrebbero interessarti anche