Catania
10°

Russo Calcio – Nisiana… domenica 17 al “Luigi Averna” tutti insieme per un sogno!

Russo Calcio – Nisiana… domenica 17 al “Luigi Averna” tutti insieme per un sogno!

Sogno, obiettivo, speranza, traguardo… Chiamiamoli come vogliamo (anche se il nome ufficiale è “play-off”), affidiamoci più o meno alla scaramanzia o alla logica, guardiamoli con malcelato ottimismo ma… proviamoci fino in fondo!

La strada verso i play-off per la Russo Calcio chiama ad un appuntamento importante. Di quelli da non fallire. Di quelli tosti ma non impossibili. Un appuntamento che si chiama Nisiana. Parliamo di 42 punti per la Nisiana (al secondo posto in classifica dietro alla battistrada Palagonia in fuga solitaria con i suoi 50 punti) contro i 36 della Russo Calcio. Tanti? Pochi? Le cifre dei gol raccontano un’altra storia: 30 gol fatti e 16 subiti per la Nisiana, 38 gol fatti e 26 subiti per la Russo. L’ultimo turno, poi, racconta di un Nisiana-Città di Catania 2-1 e di un Leo Soccer-Russo Calcio finita 1-6, con Dumitrascu a siglare il poker personale. D’accordo… il passato è passato ma.. volete mettere l’orgoglio?

E di orgoglio, voglia di fare, qualità, spirito di sacrificio i ragazzi della Russo Calcio ne hanno fatto tesoro. Li hanno dentro. Sono pronti a tirarli fuori con grinta, partita dopo partita. Quella contro la Nisiana non sarà una partita qualunque. Sarà uno dei bivi fondamentali della stagione. Da non fallire. Da non sottovalutare. Mister Graziano Sapienza sa tutto questo. Lo ha trasmesso ai suoi ragazzi, lo ripete senza sosta. Domenica 17 marzo lo ripeterà loro in ogni momento. In campo e negli spogliatoi. Lo ha ripetuto ogni giorno di questa settimana. In campo scenderanno soltanto 11 ragazzi. Ma in panchina, sugli spalti del “Luigi Averna”, dietro le reti, ci saranno altri cuori che batteranno a mille. Ci saranno occhi per ammirare il gioco e bocche pronte ad incoraggiare. Ci saranno emozioni e speranze. Ci saranno paure e gioia. Sofferenza ed orgoglio. Ci sarà l’anima vera della Russo Calcio. Passione, spirito di sacrificio e… cuori!

Dodicesimo uomo in campo, fattore casalingo, supporter. Anche qui sono tante le definizioni. Il nome ufficiale è “pubblico”. Ma noi vogliamo chiamarlo… “il cuore”! È quel cuore che batte all’unisono con quelli dei ragazzi in campo. È il cuore che soffre quando subiamo una rete. È lo stesso cuore che esulta e sembra voler uscire fuori dal petto quando un ragazzo della Russo gonfia la rete. Un cuore che batte incessante… nel bene e nel male. E questo cuore è chiamato a battere forte, come non mai, domenica 17 pomeriggio, dalle ore 15:30, contro la Nisiana, al “Luigi Averna”. Senza tregua, fino al fischio finale. Per esortare, spronare, incoraggiare i ragazzi della Russo Calcio. Per spingerli fino al fischio finale. Ed oltre. Verso il traguardo. Senza pause e senza timore.

Non sarà una partita facile. Nessuna lo sarà. Saranno battaglie e sofferenza. Ma ci saranno sempre tantissimi cuori che batteranno all’unisono. “Russo Calcio! Russo Calcio!”. Il “Luigi Averna” dovrà essere questo… Mille cuori che battono all’unisono! Mille cuori che diventano uno! “Il cuore” della Russo Calcio! Quel cuore che dovrà spingere i ragazzi della Russo verso il traguardo. Quel cuore che li farà volare verso il sogno. Quel cuore che dovrà battere ancora più forte contro la Nisiana. Diciamocelo chiaro… in campo scendono undici ragazzi. Ma quel giorno, al “Luigi Averna”, tutti i sostenitori della Russo Calcio saranno lì… in campo. Mille e più cuori accanto a quelle 11 magliette. Correndo e soffrendo accanto a loro. Mille e più voci che riempiranno il cielo di una unica voce: “Forza Russo Calcio!”. Ed il cielo dovrà farsi ancora più grande per accogliere tutti i cuori che voleranno alto. Per portare ancora più su i colori della Russo Calcio. Domenica 17 pomeriggio, alle 15:30, non mancheremo all’appuntamento. E nessuno dovrà mancare. Coloriamo il “Luigi Averna” di speranza ed orgoglio. Facciamo battere mille cuori sotto il segno della Russo Calcio. Facciamo diventare grande questo sogno. Forza Russo calcio. I nostri cuori saranno tutti li!

Corrado Petralia

Potrebbero interessarti anche