Mascali, azzeramento Giunta: in corso le consultazioni politiche -
Catania
29°

Mascali, azzeramento Giunta: in corso le consultazioni politiche

Mascali, azzeramento Giunta: in corso le consultazioni politiche

Tutto tace a Mascali, il sindaco Luigi Messina non ha ancora sciolto le riserve sulla sua nuova squadra di Governo.

Come si ricorderà, con determina sindacale n. 4 dello scorso 4 gennaio, il primo cittadino aveva proceduto alla revoca degli assessori in carica, con l’azzeramento della Giunta comunale.

In questa settimana sono in programmazione alcune consultazioni politiche, tra queste quella con il coordinamento provinciale di Fratelli d’Italia che aveva chiesto un confronto politico.

“Si tratta – afferma il sindaco Messina – di incontri interlocutori con i vari gruppi politici che hanno sostenuto l’amministrazione e che si concluderanno verosimilmente entro la settimana in corso. La prossima settimana, pertanto, una volta definito il quadro politico, si assumeranno le determinazioni del caso con la formazione della nuova Giunta e la distribuzione delle deleghe assessoriali”.

Tre su quattro degli assessori uscenti dovrebbero essere riconfermati. La new entry dovrebbe essere rappresentata da uno dei due fratelli Portogallo, Gaetano ex consigliere proprio sotto Messina o da Carmelo già candidato sindaco alle amministrative del 2015 a Mascali.

Intanto il respingimento da parte del Tar della domanda cautelare per l’annullamento del decreto del presidente della regione che scioglieva il Consiglio, fa ancora discutere.

Nessun commento dall’ex consigliere Carmelo Caltabiano, leader dei consiglieri di opposizione con i quali aveva fatto ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale. Solo l’ex consigliera Veronica Musumeci aveva attaccato pesantemente il primo cittadino. Mentre l’ex consigliere Emanuele Nigrì, ancora oggi difende quello che è stato il suo ruolo politico.

“Non ho mai voluto rallentare e ancor meno bloccare la macchina amministrativa come ha più volte asserito il sindaco Messina. Mi sono battuto perché si realizzassero interventi al campo sportivo, perché si facessero gli scivoli per disabili, ho litigato perché si realizzassero gli interventi di manutenzione  delle fognature di via Carrata e di via Luigi Capuana. Ho lavorato perché si intervenisse a ripristinare il manto stradale in più punti pieno di buche, per installazione di nuove segnaletiche e per regolare la viabilità. Ho sostenuto molte idee che ho posto all’attenzione dell’amministrazione, ma senza risultati, come per la realizzazione di  via Amerigo Vespucci  nella frazione di Carrabba.  Mi auguro solamente che il sindaco Messina fino alla fine del suo mandato lavori bene e soprattutto per il bene della cittadinanza”.

Entro questo mese in sostanza Messina nominerà i nuovi assessori con i quali anche assieme al commissario straordinario continuerà il suo mandato che dal 2015 ha difeso con le unghie e con i denti incontrando non pochi ostacoli e malumori che dallo scorso mese di dicembre lo hanno portato da solo alla guida dell’ente mascalese.

 

Potrebbero interessarti anche