Mascali, Fondo di Svilippo e coesione: sbloccati 74 milioni per il depuratore -
Catania
22°

Mascali, Fondo di Svilippo e coesione: sbloccati 74 milioni per il depuratore

Mascali, Fondo di Svilippo e coesione: sbloccati 74 milioni per il depuratore

All’interno della programmazione Fsc 2021-2027 sono stati allocati ben 74 milioni di euro per il completamento di tutte le opere necessarie per il pieno funzionamento del depuratore consortile di Mascali. Le somme sono inserite nell’accordo sottoscritto a Palermo dal Presidente Meloni e dal Presidente Schifani lunedì scorso.

I lavori che progettualmente sono già pronti alla messa in opera grazie all’impulso dato dal Commissario Straordinario Fabio Fatuzzo, prevedono l’ampliamento del depuratore, la realizzazione di nuove reti fognarie nelle città consorziate, il nuovo collettore per Santa Venerina e Zafferana, nonché la condotta sottomarina che porterà a largo le acque depurate.

Finalmente dopo decenni di attesa si è passati dalle parole ai fatti, investendo in totale oltre 100 milioni di euro su questa opera, tra Fsc e fondi della Struttura Commissariale per la depurazione delle acque. I lavori partiranno nel 2025 per concludersi entro il 2027.

“Voglio per questo ringraziare il Governo Meloni e il Governo Schifani e i deputati di Fratelli d’Italia che – afferma il Presidente Provinciale di Fratelli d’Italia Catania, Alberto Cardillo – in questi anni hanno rappresentato, in ogni sede istituzionale, quanto questi lavori fossero necessari per la costa orientale della Sicilia”.

Potrebbero interessarti anche