Giarre, "Città viva" interviene sull'uscita dal dissesto: "Merito, per lo più, della precedente amministrazione" -
Catania
23°

Giarre, “Città viva” interviene sull’uscita dal dissesto: “Merito, per lo più, della precedente amministrazione”

Giarre, “Città viva” interviene sull’uscita dal dissesto: “Merito, per lo più, della precedente amministrazione”

Il movimento politico “Città viva” interviene con una nota sull’uscita del Comune di Giarre dal dissesto e dichiara: ”La nostra Città si avvia ad uscire dal dissesto, è un bene per tutti. Per non appiattirsi al coro trionfale udito in questi giorni, a dirle proprio tutte, bisognerebbe partire col ricordare alla città che lo stato di dissesto proviene soprattutto da dieci anni di amministrazione che, ancor prima, hanno portato l’ente alla dichiarazione di pre-dissesto dove l’ente ai debiti già presenti ha accumulato enormi buchi di bilancio.

Ricordato questo, è anche necessario ribadire che i 4/5 dei bilanci approvati, dal 2018 al 2021, sono stati di fatto determinati dalle azioni della precedente amministrazione, basate su risparmi, rigore, equilibrio e sana amministrazione, tant’è che è stato possibile poterli approvare ripartendo dalle delibere, dagli accertamenti attivi e passivi, dai pre consuntivi lasciati a disposizione.

E a dirla propria tutta, annotare questo risultato quale il fulcro di un’amministrazione che ha ormai superato da mesi la metà del mandato, è sintomo della povertà a cui ci si sta ri-abituando. Cosa sarebbe successo se in questi ultimi anni al dissesto si sarebbero aggiunte, giusto per ricordare, la gestione del Covid e l’emergenza costante e ripetuta della cenere vulcanica?”.

Il movimento dichiara di attendere adesso “Scelte amministrative di ampio respiro, quelle che permetteranno alla macchina comunale di ripartire e di offrire servizi più adeguati alla cittadinanza…. naturalmente facendo attenzione che dopo i buchi tappati non si creino voragini!”.

Potrebbero interessarti anche