Cardillo: "Fdi cresce, a Paternò miglior risultato siciliano. Ora unità per regionali" -
Catania
35°

Cardillo: “Fdi cresce, a Paternò miglior risultato siciliano. Ora unità per regionali”

Cardillo: “Fdi cresce, a Paternò miglior risultato siciliano. Ora unità per regionali”

“Anche in questa tornata di amministrative Fratelli d’Italia ha notevolmente rafforzato il proprio radicamento in provincia di Catania. Sono una ventina i nuovi consiglieri eletti a fronte dei cinque eletti negli stessi Comuni nella precedente tornata elettorale. A tutti loro il nostro grazie per l’impegno profuso. Saranno sentinelle del buongoverno al servizio dei cittadini.

A Paternò la lista di Fratelli d’Italia ha fatto segnare il 13,5% dei consensi, un risultato straordinario frutto di un lavoro certosino portato avanti, dai militanti, dai candidati, dalla classe dirigente locale, dal coordinatore cittadino Angelo Calenduccia e dalla generosità dell’On. Gaetano Galvagno. Quello di FdI a Paternò è il maggior risultato ottenuto tra tutti i partiti che si sono presentati in Sicilia in questo turno di amministrative. Un dato di non poco conto.

Continua la crescita di una rinnovata classe dirigente preparata per servire e non per servirsi delle Istituzioni, senza alcuna corsa all’accaparrarsi estemporanei signori del voto. Per noi ha valore una crescita costante e stabile, fatta di gente per bene che condivide la cultura e le idee difese e portate avanti da Giorgia Meloni e dal partito. Evidente come gli elettori stiano apprezzando ciò.

Certo, dispiace la sconfitta di Alfio Virgolini a Paternò, conoscendone valore e qualità riteniamo che la città abbia perso una grande opportunità, ma a differenza di altri noi riteniamo sempre sacro il responso delle urne.

Poi c’è una questione centrale che va al di là del positivo dato di partito: non possiamo non rilevare che il messaggio principale lanciatoci dagli elettori del centrodestra è quello di tenere unita la coalizione, altrimenti i risultati saranno quasi sempre simili a quanto avvenuto in importanti Comuni dove si poteva vincere facilmente ed invece sono stati stati lasciati in mano alla sinistra o al civismo fine a se stesso.

Un monito importante in vista delle Regionali ormai prossime. Il centrodestra deve ritrovare il collante culturale – prima ancora di quello elettorale – dell’unità per dare alla Sicilia cinque anni di buongoverno e lanciare la volata per la vittoria alle politiche del 2023; come ribadito da Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia lavorerà ancora una volta per unire”.

È quanto dichiara il Coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia Catania, Alberto Cardillo

Potrebbero interessarti anche