Il mascalese Vitellino ad una competizione internazionale di Land Art -
Catania
15°

Il mascalese Vitellino ad una competizione internazionale di Land Art

Il mascalese Vitellino ad una competizione internazionale di Land Art

Tutta la città di Mascali fa il tifo per il mascalese Giovanni Vitellino che prenderà parte alla competizione internazionale Llano Earth Art Fest che ogni anno si svolge in Texas, dove leader ambientali e artisti della terra da tutto il mondo (quest’anno sono più di 100), si riuniscono per la celebrazione di questa forma d’arte.

Anche se è il settimo anno, il Llano Earth Art festival per la prima volta si svolgerà online, domani 27 e domenica 28 marzo 2021.

Ci saranno film, dimostrazioni, conferenze con artisti, workshop, tavole rotonde e last but non ultimi i campionati mondiali di Rock Stacking ai quali parteciperà il mascalese Vitellino.

“Rock stacking Art – spiega Giovanni Vitellino – è un forma di espressione artistica che consiste nella realizzazione di composizioni fatte con pietre poste in equilibrio una sull’altra, che in apparenza sembrano essere fisicamente impossibili. Le sculture hanno sempre una durata limitata, da pochi secondi ad alcuni giorni. La ricerca dell’equilibrio di due o più pietre esige pazienza ed umiltà, estraneazione dallo scorrere del tempo, immersione nella natura, ascolto dei suoni e del silenzio. Il manifesto artistico internazionale dello stone balance riferisce che si tratta di una disciplina mentale la quale aumenta la sensibilità e la percezione dello scambio di energia tra il Balancer (soggetto) e la pietra da porre in equilibrio

L’obiettivo del festival è di trasmettere in streaming per oltre 24 ore di contenuti durante il fine settimana che si adattano a diversi fusi orari in tutto il mondo.

È possibile accedere a tutti i contenuti in tempo reale sulla pagina Facebook di Llano Earth Art e tramite sito web www.llanoearthartfest.org.

Gli artisti vengono incoraggiati a presentare in anteprima i film creati appositamente per questo festival e anche inviare qualcosa che è già stato pubblicato, inclusi i time lapse e mini documentari. Quest’anno i lavori vengono giudicati esclusivamente per il loro merito artistico. L’immaginazione è l’unico limite.

Oltre alle rocce, le opere d’arte possono contenere altri materiali naturali trovati nell’area di competizione, come legno, fango, ciottoli ed erba. Gli Artistic Rock Stacks devono avere almeno 1 pila di rocce nel suo design.

Il pubblico è il giudice della competizione. Il partecipante le cui foto ricevono la maggior parte dei “Mi piace” di Facebook sono i vincitori. Tutte le reazioni contano come 1 punto se si tratta di un Mi Piace, Amore,Cura, Haha, Wow, Triste o Arrabbiato! Il totale di tutte e 3 le foto è ciò che compone il tuo punteggio finale”.

 

Potrebbero interessarti anche