Francavilla di Sicilia ed i giorni del Coronavirus: restare a casa "palleggiando" -
Catania
11°

Francavilla di Sicilia ed i giorni del Coronavirus: restare a casa “palleggiando”

Francavilla di Sicilia ed i giorni del Coronavirus: restare a casa “palleggiando”

In queste settimane di “clausura” forzata, Giuseppe Vaccaro, allenatore della locale Polisportiva Dilettantistica, ha invitato i giovanissimi allievi della Scuola Calcio della società ad esercitarsi col pallone nelle loro abitazioni facendosi filmare. Ne è venuto fuori un simpatico video

Adesso il cosiddetto “sport virtuale” sta imperversando in rete attraverso i video in cui sia blasonati campioni che amatori si fanno immortalare mentre nelle stanze o negli spazi aperti delle loro abitazioni continuano a praticare le rispettive discipline, magari su una cyclette in camera da letto o correndo avanti e indietro sul balcone.

Ma qualche giorno dopo l’inizio dell’emergenza Coronavirus, dei giovanissimi aspiranti calciatori di Francavilla di Sicilia sono stati tra i primi a sperimentare questa forma di comunicazione “scacciapensieri”, che vuol anche essere una dimostrazione di come si possa in qualche modo continuare a “vivere” pur rimanendo a casa. Ne è venuto fuori l’originale e simpatico video intitolato “#IoRestoACasaEPalleggio”, i cui protagonisti sono una trentina di allievi della Scuola Calcio curata dalla “Polisportiva Dilettantistica Francavilla”, guidata dal presidente Gaetano Vaccaro.

A raccontare la genesi dell’iniziativa è il figlio di quest’ultimo, Giuseppe (nella foto accanto), il quale fa parte dello staff di allenatori della società francavillese insieme al padre ed ai “mister” Alfio Silvestro, Roberto Currò e Flavio Rubechini.

Gaetano Vaccaro, presidente della “Polisportiva Dilettantistica Francavilla – Scuola Calcio”, con alcuni allievi

«L’idea di questo video – spiega Giuseppe Vaccaro – è venuta al sottoscritto dopo aver ricevuto il messaggio “Mister, mi manca il Calcio” inviatomi da un mio allievo. Ho quindi pensato di assegnare a lui ed a tutti gli altri un “compito” che in queste giornate tristi e monotone consentisse loro, sia pur in forma più ridotta ed in spazi più ristretti, di continuare ad allenarsi. In pratica li ho invitati ad effettuare tra i cinque ed i dieci palleggi all’interno delle loro abitazioni, a filmarli e ad inviarmi i relativi video, che poi ho provveduto ad assemblare abbinandoci, come colonna sonora, la canzone di Nesli “Andrà tutto bene”. Devo dire che le mamme mi hanno sinceramente ringraziato per aver dato ai loro figli qualcosa di divertente da fare. Ma questo video “#IoRestoACasaEPalleggio”, visionabile sia su YouTube che sulla pagina Facebook della nostra Polisportiva, vuole anche e soprattutto essere un’esortazione a rimanere a casa, nella fattispecie rivolta alle giovanissime generazioni».

La Scuola Calcio della “Polisportiva Dilettantistica Francavilla”, che si occupa esclusivamente del settore giovanile, vanta venticinque anni di attività ed attualmente una cinquantina di iscritti, alcuni dei quali del limitrofo Comune di Motta Camastra. Nella stagione in corso sta partecipando ai campionati di Calcio a 7 con le categorie “Piccoli Amici”, “Pulcini”, “Esordienti” ed “Allievi”.

Rodolfo Amodeo

 CLICCARE QUI PER VISIONARE IL VIDEO DI “#IORESTOACASAEPALLEGGIO”

Potrebbero interessarti anche