Giarre, padre Ambrogio è "tornato" nella sua chiesa "San Francesco" -
Catania
27°

Giarre, padre Ambrogio è “tornato” nella sua chiesa “San Francesco”

Giarre, padre Ambrogio è “tornato” nella sua chiesa “San Francesco”

E’ stato sepolto nella chiesa “San Francesco” padre Ambrogio Pepe, parroco della stessa comunità dal 1942, quando ancora imperversava la secondo guerra mondiale, sino al 1969. Fu un parroco molto amato dalla sua comunità e da tutta la città di Giarre. Non a caso, nel 1962 padre Ambrogio diventò cittadino onorario e a lui è dedicata una strada che costeggia la chiesa del Carmine.

La sepoltura detta “privilegiata” è avvenuta alla presenza delle autorità civili, militari e religiose. Il parroco del “Carmine”, padre Diego, ha annunciato che in memoria di padre Ambrogio sarà costruita una casa per malate mentali in India.

Il ministro provinciale dei Cappuccini, fra Luigi Saladdino, si è spinto ad auspicare che la chiesa un giorno riconosca padre Ambrogio come una persona santa. Il sindaco Angelo D’Anna ha ricordato l’impegno sociale di padre Ambrogio e la sua capacità di aggregare per aiutare i bisognosi, senza dimenticare la realizzazione per i giovani del campo sportivo “Maffei”.

La celebrazione eucaristica è stata presieduta dal vescovo di Patti Guglielmo Giombanco. Padre Ambrogio è stato sepolto nell’altare della Madonna; le sue nipoti hanno decorato la tomba con un pannello di piastrelle di ceramica in smalto bianco dipinte a mano con la tecnica azulejos.

Potrebbero interessarti anche