Catania, il consiglio comunale approva affidamento in concessione riscossione coattiva delle entrate -
Catania
15°

Catania, il consiglio comunale approva affidamento in concessione riscossione coattiva delle entrate

Catania, il consiglio comunale approva affidamento in concessione riscossione coattiva delle entrate

Il consiglio comunale di Catania presieduto da Giuseppe Castiglione nella seduta di ieri sera, con 15 voti favorevoli, 2 astenuti e 1 contrario ha approvato la delibera per l’affidamento in concessione, per la durata di cinque anni, del servizio di riscossione coattiva delle entrate tributarie ed extra tributarie.

La proposta dell’amministrazione Pogliese approvata dal consiglio, è arrivata dopo l’indisponibilità tecnica e operativa manifestata dalla Multiservizi a gestire in house il servizio, come aveva richiesto il Comune.

“Il servizio di riscossione – ha spiegato il vicesindaco e assessore alle finanze Roberto Bonaccorsi – costituisce un asse portante dell’autonomia dell’Ente Locale in quanto è volto a garantire l’incasso delle entrate necessarie a finanziare la spesa pubblica e deve, pertanto, essere svolto secondo modalità e criteri finalizzati all’efficacia, tenuto conto degli inaccettabili livelli di evasione ed elusione che si registrano a Catania che in ogni modo stiamo contrastando, nei limiti di quanto prevedono le leggi vigenti”.

Nei prossimi giorni l’Amministrazione bandirà la gara a evidenza pubblica per l’affidamento con il sistema dell’offerta economicamente più vantaggiosa, prevedendo un sistema informativo che realizzi una rendiconto aggiornato sugli andamenti della riscossione, con procedure che assicurino un immediato riversamento degli introiti nelle casse dell’ente.

Potrebbero interessarti anche