Mascali: ammanco nelle casse del Comune. Chiesta condanna a 4 anni e 4 mesi di reclusione per l'ex Segretario Milazzo -
Catania
19°

Mascali: ammanco nelle casse del Comune. Chiesta condanna a 4 anni e 4 mesi di reclusione per l’ex Segretario Milazzo

Mascali: ammanco nelle casse del Comune. Chiesta condanna a 4 anni e 4 mesi di reclusione per l’ex Segretario Milazzo

4 anni e 4 mesi di reclusione per l’ex segretario generale del Comune di Mascali, Raffaele Milazzo. E’ la richiesta di condanna formulata dal pubblico ministero al termine dell’udienza svoltasi stamane dinanzi al Tribunale di Catania, III sezione in composizione collegiale – presidente Mariapia Urso.

L’ex funzionario comunale risponde dell’accusa di peculato continuato, falsità materiale commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici.

Milazzo arrestato dai carabinieri della Stazione di Mascali, nell’agosto del 2018, quando ricopriva il ruolo di Segretario Comunale del Comune di Aci Catena, secondo l’accusa, al 2016, in servizio al Comune di Mascali nel periodo in cui ha ricoperto il duplice incarico di Segretario Generale e Responsabile dell’area economico-finanziaria dell’ente comunale mascalese, è riuscito a sottrarre dalle casse comunali la somma di quasi 100mila euro, alterando i dati informatici presenti sul server del Comune.

L’imputato, presente in aula, stamane, nel corso dell’udienza, è stato ammesso al rito abbreviato; accolta la costituzione di parte civile del Comune di Mascali, rappresentato dall’avv. Salvo Sorbello che ha chiesto durante la discussione la condanna dell’ex funzionario per tutti i reati contestati.

L’udienza è stata rinviata per la discussione della difesa dell’imputato, al 28 gennaio 2020.

Potrebbero interessarti anche