S.P. 12 Graniti-Roccafiorita: un appello al nuovo viceministro Giancarlo Cancelleri -
Catania
18°

S.P. 12 Graniti-Roccafiorita: un appello al nuovo viceministro Giancarlo Cancelleri

S.P. 12 Graniti-Roccafiorita: un appello al nuovo viceministro Giancarlo Cancelleri

Giuseppe Russo, presidente dell’associazione “Tradizione, Ambiente e Turismo”, ha scritto al sottosegretario siciliano alle Infrastrutture ed ai Trasporti per sollecitare il finanziamento del piano di riqualificazione della viabilità provinciale dell’isola nel quale rientra anche l’importante arteria di collegamento tra le Valli dell’Alcantara e dell’Agrò

Da alcune settimane il leader siciliano del Movimento 5 Stelle, Giancarlo Cancelleri, riveste l’importante carica di viceministro (o sottosegretario) alle Infrastrutture ed ai Trasporti. A lui si è rivolto qualche giorno fa il politico e sindacalista di Graniti Giuseppe Russo nella sua qualità di presidente dell’associazione culturale “Tradizione, Ambiente e Turismo”. La lettera che gli ha inviato ha ad oggetto l’adeguamento della Strada Provinciale n. 12 che dovrebbe collegare i Comuni di Graniti e Roccafiorita, ma che di fatto da tempo immemorabile risulta incompleta e non in grado di sopportare l’ordinario flusso veicolare.

Una panoramica di Graniti, Comune della Valle dell’Alcantara

Nell’estate appena trascorsa, Russo aveva investito della questione l’assessore regionale alle Infrastrutture ed alla Mobilità Marco Falcone, il quale gli ha ufficialmente risposto di aver inserito la Graniti-Roccafiorita in un programma di finanziamento a sostegno della viabilità provinciale dell’isola per un importo pari ad un milione e mezzo di euro, che il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti dovrebbe quanto prima stanziare.

«Sulla base di quanto affermato dall’assessore regionale Falcone – spiega Giuseppe Russo – ho pensato di scrivere al sottosegretario Cancelleri affinché da siciliano e dall’alto del ruolo che riveste al Ministero alle Infrastrutture ed ai Trasporti prenda a cuore la problematica della S.P. 12, una strada che attraversa il territorio di ben cinque Comuni, ossia Roccafiorita, Limina, Mongiuffi Melia, Antillo e Graniti e che, se pienamente percorribile, accorcerebbe notevolmente le distanze tra la Valle dell’Alcantara e la Val d’Agrò.

«Pensiamo che, allo stato attuale, per recarsi da Graniti, nella Valle dell’Alcantara, nei Comuni della Val d’Agrò (e viceversa), bisogna attraversare parte della Strada Statale 185 e parte della Strada Statale 114, ossia i Comuni di Gaggi, la frazione taorminese di Trappitello, il centro abitato di Giardini Naxos e la zona balneare di Taormina per poi arrivare alle porte di Letojanni ed immettersi in un’altra strada provinciale. La Roccafiorita-Graniti, pertanto, costituirebbe una validissima alternativa a questo percorso lungo e tortuoso, spesso e volentieri intasato dal traffico. Potrebbe essere ovviamente utilizzata anche come “via di fuga” in caso di eventi calamitosi.

Una panoramica di Roccafiorita, Comune della Val d’Agrò

«Da considerare, inoltre, che nella zona interessata ricadono i due santuari della Madonna dell’Aiuto (a Roccafiorita) e della Madonna della Catena (a Mongiuffi Melia) che attirano ogni anno migliaia di fedeli da tutta la Sicilia e persino dall’estero.

«L’area in questione, infine, è ad alta vocazione turistica: basti pensare a quei piccoli “paradisi ambientali” che sono la Pineta di Graniti, il Monte Kalfa e la Valle del Ghiodaro, che attraverso la S.P. 12 potrebbero essere adeguatamente valorizzati per come meritano.

«Tutto ciò l’ho sottolineato nella lettera che ho inviato all’On. Cancelleri, al quale ho chiesto un suo sollecito ed autorevole intervento affinché il Ministero di cui è sottosegretario finanzi il piano per la riqualificazione delle strade provinciali siciliane, e quindi anche della Graniti-Roccafiorita, predisposto dall’assessore regionale Falcone».

Rodolfo Amodeo

 

FOTO PRINCIPALE: da sinistra l’assessore regionale Marco Falcone, Giuseppe Russo ed il viceministro Giancarlo Cancelleri

Potrebbero interessarti anche