Giarre e Mascali, due ordinanze di espiazione pena per bancarotta fraudolenta e detenzione di stupefacenti -
Catania
24°

Giarre e Mascali, due ordinanze di espiazione pena per bancarotta fraudolenta e detenzione di stupefacenti

Giarre e Mascali, due ordinanze di espiazione pena per bancarotta fraudolenta e detenzione di stupefacenti

I carabinieri della compagnia di Giarre hanno dato seguito a due ordinanze di espiazione pena. La prima per detenzione illecita ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: in manette il 31enne Valerio Sergio Di Stefano che deve espiare la pena residua di 2 anni e 3 mesi di reclusione, oltre al pagamento di una multa di 4.900 euro. L’uomo è stato condotto agli arresti domiciliari

I carabinieri della Stazione di Giarre, invece, ottemperando ad una ordinanza di espiazione pena in regime di detenzione domiciliare emessa dalla Procura di Catania, hanno arrestato il 69enne Alfio Sorbello, residente a Mascali per bancarotta fraudolenta (fatti avvenuti in Catania nel settembre 2011). L’uomo che deve espiare due anni, è stato accompagnato presso una comunità di Giarre.

Potrebbero interessarti anche