"Francavilla Film Festival 2019": una sesta edizione da incorniciare -
Catania
30°

“Francavilla Film Festival 2019”: una sesta edizione da incorniciare

“Francavilla Film Festival 2019”: una sesta edizione da incorniciare

“Senza paura”, dell’autore palermitano Orazio Bottiglieri, è il corto proclamato vincitore sabato scorso al termine di una serata ricca di pubblico ed all’insegna di tematiche particolarmente significative ed attuali. Estremamente soddisfatto il direttore artistico Felice Lombardo, il quale preannuncia importanti novità per il futuro della manifestazione

“Senza paura”, storia di legalità, emozioni ed amore per la Sicilia dell’autore palermitano Orazio Bottiglieri è il corto vincitore della sesta edizione del “Francavilla Film Festival”.

Il secondo ed il terzo piazzamento sono andati invece rispettivamente a “L’amore non ha religione”, del padovano Max Nardari, ed a “Pepitas”, del milanese Alessandro Sampaoli.

Il Prof. Dino Calderone mentre intervista alcuni attori e registi

Dodici le produzioni in gara quest’anno, votate con un’incidenza del 70% da una giuria tecnica e per il 30% dal pubblico presente sabato scorso al Cinetatro Comunale “Arturo Ferrara” della cittadina dell’Alcantara, dove ha avuto luogo il galà di premiazione condotto dalla presidente della Pro Loco francavillese Loredana Lombardo e dal papà di quest’ultima Felice Lombardo, ideatore e direttore artistico del concorso.

Questa edizione 2019 del “Francavilla Film Festival” si è particolarmente contraddistinta per le significative ed attualissime tematiche affrontate dagli autori dei dodici corti selezionati (su un centinaio pervenuti), incentrati sulla criminalità, la crisi economica ed occupazionale, la violenza sessuale, il confronto interreligioso, l’amore, la diversità e le ludopatie.

Ed anche quest’anno l’iniziativa, organizzata dalla Pro Loco di Francavilla, si è riconfermata di livello nazionale, come può evincersi dalla provenienza delle produzioni partecipanti.

Per quanto concerne gli autori ed interpreti siciliani, alcuni di loro hanno personalmente presenziato al galà francavillese di sabato scorso, durante il quale sono stati intervistati dal docente di Filosofia Dino Calderone. Ad intervenire sono stati, in particolare, i registi Goffredo Maria Bruno, Luigi Mingrone ed Alfredo Distefano e gli attori Salvo Blanco e Domenico Galofaro (che è anche l’autore del corto “L’origine”).

Estremamente soddisfatto per la riuscita del “Francavilla Film Festival 2019” si dichiara il direttore artistico Felice Lombardo. «Il pubblico della nostra manifestazione – sottolinea quest’ultimo – è di anno in anno sempre più numeroso. Tanti i complimenti che stiamo ricevendo in questi giorni, ma anche delle importanti gratificazioni che depongono bene per il futuro dell’iniziativa. Siamo stati addirittura contattati da tre case di distribuzione cinematografica che vogliono collaborare con noi a partire dal prossimo anno. Ed a proposito di collaborazioni, siamo contenti che la professoressa Maria Rita Lo Giudice, nuova dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo di Francavilla presente alla serata di sabato scorso, abbia manifestato la volontà di collaborare con la nostra Pro Loco. Con le scolaresche locali, del resto, torneremo ad incontrarci anche quest’anno (tra circa un mese) per il consueto appuntamento col “Francavilla Film Festival at School”, ovvero l’edizione della nostra manifestazione destinata a bambini e ragazzi per avvicinare le giovani generazioni al linguaggio della comunicazione per immagini. Intanto, per il successo di questa sesta edizione del “Francavilla Film Festival”, desidero ringraziare l’Amministrazione Comunale francavillese guidata dal sindaco Enzo Pulizzi, Padre Giovanni Salvia che ci supporta finanziariamente con la sua associazione “Amici di Gesù nel Mondo” ed i componenti della “Sezione Cinema” della Pro Loco, ossia Claudio Puglisi, Tonino Orsina, Lucia Cacciola ed Erminia Cagnone».

Rodolfo Amodeo

 

FOTO PRINCIPALE: la locandina del corto vincitore “Senza paura” ed i conduttori del “Francavilla Film Festival 2019” Loredana Lombardo e Felice Lombardo

Potrebbero interessarti anche