Giarre, la "Sagra delle ciliegie e delle rose" elegge la sua Miss -
Catania
25°

Giarre, la “Sagra delle ciliegie e delle rose” elegge la sua Miss

Giarre, la “Sagra delle ciliegie e delle rose” elegge la sua Miss

Erika Pritivera, 19enne di Catania, è “Miss reginetta delle rose dell’Etna” 2019, elezione collegata al concorso nazionale “Miss Blumare 2019” a cura dell’associazione “Polvere di stelle”. La miss è stata proclamata ieri sera, nella piazza di Macchia, nell’ambito della 30ma Sagra delle ciliegie e delle rose, promossa dall’Associazione culturale “Vecchia Jonia”, dalla fondazione “Mariano Strano, dall’Associazione culturale Macchia, con il patrocinio del Comune e della Regione Siciliana.

Sul podio sono salite anche al terzo posto Samuela Parisi di Macchia di Giarre, mentre al secondo ex aequo di Francesca Di Vincenzo e Giorgia Scarpino. Ventitré in tutto le miss che hanno sfilato; tra di loro sono state selezionate le ragazze che parteciperanno alla semifinale regionale del concorso “Miss Blumare”. Altra opportunità offerta ad alcune di queste ragazze è uno stage di tre giorni nell’Accademia Bma. Durante la serata, presentata da Paola Parisi, la stessa Accademia dello spettacolo Bma, di Giuseppe Caudullo e Attilio Lo Po’, è stata protagonista della serata con le esibizioni, di alto livello, di tanti suoi ragazzi.

Il ricco programma della Sagra oggi prosegue con una estemporanea di pittura a tema ciliegie e rosa. Alle 18 apriranno gli stand e alle 20,30 è in programma il concerto del gruppo “I Beddi” con ospite Rita Botto.

Domani mattina, a partire dalle ore 9 si terrà il raduno dei gruppi folk e dei carretti siciliani nella piazza antistante la scuola media “G.Ungaretti”. Partecipano i gruppi folk Vecchia Jonia, I figli dell’Etna, La Madonnina, Canterini della riviera jonica, Triskelion, Kokalos, Augusta Folk e Kore. Alle 11 nella chiesa madre “Maria SS. della Provvidenza” sarà celebrata una santa messa a cui parteciperanno tutti i gruppi folk partecipanti. Alle 12 i gruppi si esibiranno in piazza. Nel pomeriggio, alle 17, sfileranno per le vie cittadine. Alle 20, in piazza, sarà consegnato il premio ciliegia e rosa dell’Etna 2019 memorial “Mariano Strano” 2019. La kermesse chiuderà in bellezza con l’esibizione dei gruppi e uno spettacolo di fuochi d’artificio per dare appuntamento all’anno prossimo.

La Sagra delle ciliegie e delle rose fu creata, negli anni ’50, da Mariano Strano e nelle varie edizioni che si seguirono diventò un punto di riferimento per il folklore siciliano. Oggi, la fondazione “Mariano Strano” ha ripreso e vuole tenere viva questa tradizione. L’avv. Mario Scandurra, presidente della Fondazione, sottolinea lo stretto legame di Macchia con la Sagra: «La piazza venne realizzata per la festa – ricorda – e tutta Macchia si è evoluta anche grazie alla Sagra».

Potrebbero interessarti anche