Le note della… preparazione -
Catania
31°

Le note della… preparazione

Le note della… preparazione

Bravi gli allievi della “Pacini” all’esame del Trinity College per quanto riguarda i programmi musicali

 

Un’esperienza a dir poco costruttiva, quella fatta col “Trinity” dai ragazzi dell’Accademia musicale “Pacini” di Giarre, stimolati nello studio della pratica musicale grazie alla partecipazione agli esami che attestano il grado di competenza raggiunto.

«Pochi sanno – ci dichiara la presidente Antonella Sorbello – che il Trinity College nasce come ente certificatore per quanto riguarda “Music and Drama” (successivamente per la Lingua Inglese), già 130 anni fa ed è riconosciuto in 60 Paesi in tutto il mondo. Gli esami di musica del Trinity College London sono riconosciuti dall’OFqual, organismo preposto alla validazione degli enti certificatori britannici, e sono inseriti nel Quadro delle Qualifiche e dei Crediti britannici, che a sua volta trova sua corrispondenza nel Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF)».

I programmi, ci spiegano la Mª Sorbello e la referente Mª Rosa Greco, vengono aggiornati ogni due anni, sono flessibili e propongono una selezione di brani di autori che parte dal ‘600 fino ai giorni nostri. È possibile affrontare gli esami anche con il repertorio Pop & Rock, generi fino ad ora ignorati dagli Istituti Musicali e dai Conservatori. I ragazzi iscritti alla sessione di esami Trinity organizzata dall’Accademia Pacini hanno superato tutti le prove di esame e si accingeranno presto a prepararsi per le prove scritte di Teoria nella prossima sessione.

«Ci complimentiamo con i candidati per l’esito conseguito – dichiarano soddisfatte le Maestre Sorbello e Greco –. Ringraziamo, in particolare, il M° William D’Arrigo, referente del Trinity College London Music in Italia, e l’esaminatore il M° Bradley Scott, per il supporto ed il contributo alla buona riuscita degli esami».

Mario Vitale

Potrebbero interessarti anche