Catania
22°

S.Alfio, entrano nel vivo i solenni festeggiamenti tra fede e tradizione

S.Alfio, entrano nel vivo i solenni festeggiamenti tra fede e tradizione

Entrano nel vivo i festeggiamenti a San’Alfio in onore dei Santi patroni Alfio, Filadelfo e Cirino. Domani, domenica 7 maggio, alle 10, nella chiesa Madre di Sant’Alfio, mons. Antonino Raspanti, vescovo di Acireale, presiederà un Solenne Pontificale nel corso del quale procederà all’apertura del Giubileo in occasione del centenario della Parrocchia.

Infatti, il 29 aprile 1917, il vescovo di Acireale del tempo, mons. Arista emanò una bolla di erezione a parrocchia della Chiesa sacramentale di Sant’Alfio, dopo che Papa Benedetto XV  aveva personalmente elargito la considerevole dote di £. 20.000, grazie all’antica amicizia con il prelato santalfiese mons. Sebastiano Nicotra, suo compagno di seminario.

La chiesa di Sant’Alfio la “Bara” dal 9 giugno 1747 dipendeva dalla chiesa Sacramentale di San Giovanni Montebello. Nel 1811 anche la chiesa di Sant’Alfio, con l’avvenuto incremento della sua popolazione, venne eretta a chiesa sacramentale, come filiale di Mascali.

Dal 30 gennaio 1826 divenne filale della chiesa di S. Isidoro di Giarre eretta parrocchia il 9 settembre 1823. A partire dal 1900 i sacerdoti ed i cittadini più in vista di Sant’Alfio e San Giovanni Montebello scrissero varie suppliche al vescovo di Acireale per separarsi dalla parrocchia di Giarre.

Il 15 febbraio 1905 la chiesa di S. Giovanni fu eretta a parrocchia di cui divenne filiale la chiesa di Sant’Alfio La Bara. Ma ben presto nacquero dei dissapori tra le due comunità e quella santalfiese, peraltro più numerosa, premeva per diventare autonoma.

I festeggiamenti patronali prevedono altri momenti significativi:

Oggi sabato 6 Maggio alle 17  deposizione di una corona d’alloro dinanzi al Monumento ai caduti, alla lapide in memoria di Salvo D’Aquisto e al monumento al Generale Salvatore Pennisi;  alle 19 Santa Messa e processione delle reliquie tra cui le calotte craniche dei tre Santi concesse dalla Diocesi di Messina.

Domani, domenica 7 Maggio, alle 16,  la trionfale uscita dalla Chiesa Madre delle venerate immagini dei gloriosi fratelli martiri con processione per le vie del paese.

Domenica 14 Maggio i festeggiamenti si concluderanno in piazza Duomo nel pomeriggio con l’annullo postale filatelico in occasione dei cento anni della parrocchia apposto su una speciale cartolina commemorativa, e la sera con uno spettacolo di musica leggera.

Potrebbero interessarti anche