“Accuse prive di fondamento". L'on. Davide Vasta replica alle accuse dell'avv. Santo Primavera -
Catania
15°

“Accuse prive di fondamento”. L’on. Davide Vasta replica alle accuse dell’avv. Santo Primavera

“Accuse prive di fondamento”. L’on. Davide Vasta replica alle accuse dell’avv. Santo Primavera

Davide Vasta, neo eletto all’Assemblea regionale siciliana, attraverso una nota stampa replica alle accuse di Santo Primavera in merito ad una presunta incandidabilità e/o ineleggibilità.

“Le accuse dell’avvocato Primavera sono prive di fondamento. Non vi è alcuna condizione di incandidabilità e/o ineleggibilità. Ho sempre agito nel rispetto delle previsioni di legge”.

Vasta smentisce le accuse dichiarando di aver agito nel rispetto della normativa vigente. “Appaiono destituite di fondamento le dichiarazioni rese dall’avvocato Santo Primavera il quale mi accusa – dichiara Vasta – di non avere ossequiato le disposizioni di cui agli articoli 8 e ss. della L.R. 29/1951 e ss.mm.ii. Alcuna ipotesi, tra quelle descritte nelle richiamate disposizioni, mi riguarda e potrebbe riguardarmi. Alcun rapporto – precisa – né in proprio né nell’esercizio della mia attività imprenditoriale, ho intrattenuto con la Regione Siciliana e/o con lo Stato; né la società di cui sono stato componente del Cda in passato, ha mai goduto di contributi, concorsi sussidi o garanzie da parte dello Stato o della Regione. Ove occorresse, ci difenderemo nelle sedi opportune per tutelare il diritto di voto espresso da migliaia di catanesi, che hanno ritenuto di affidarmi un incarico gravoso ma che intendo adempiere con grande senso di responsabilità. Intanto – conclude l’on. Davide Vasta – nell’interesse della comunità siciliana e catanese ci metteremo subito a lavoro, con serietà e abnegazione, per risollevare le sorti di questa terra”.

Potrebbero interessarti anche