Zafferana Etnea, ospitando le “Percezioni dell’Anima” di Graziella Bonaccorsi -
Catania
25°

Zafferana Etnea, ospitando le “Percezioni dell’Anima” di Graziella Bonaccorsi

Zafferana Etnea, ospitando le “Percezioni dell’Anima” di Graziella Bonaccorsi

Nella sede dell’Associazione artistico-culturale “Giuseppe Sciuti” di via Roma a Zafferana Etnea ha esposto, dal 30 luglio al 5 agosto, l’artista Graziella Bonaccorsi, proponendo una personale di pittura con le sue più belle tele espressive e creative. Graziella, in arte Ella, segretaria dell’associazione Sciuti è una concittadina del territorio Jonico-Etneo: dopo aver frequentato l’Istituto d’arte di Giarre consegue il diploma di maturità di “Arte Applicata” che rafforza in lei l’amore e l’attaccamento alla sua terra nativa.

La mostra, ricca di un proprio estro creativo, naviga nel mondo della figurazione e incoraggia le persone a riflettere, in maniera critica, su temi rilevanti della società odierna: denominata “Percezioni dell’Anima” è stata inaugurata alla presenza di un folto pubblico; con la presenza di Corrado Jozia, presidente dell’associazione Sciuti, affiancato da Graziella Torrisi, Benedetto Strano ed Enza Sorbello altri bravi pittori e tutti soci del sodalizio. Le opere esposte, circa una ventina, sono costituite in gran parte da paesaggi marini e sono state divise in sezioni: Mare Nostrum; Riflessi di Luce; Le Barche; Fiori con il loro nome; I Nudi; Opere Astratte. Quasi tutte le tele, caratterizzate da cromie accese e luminose, sono state realizzate con tecnica mista, acquerello ed olio e applicazione di foglia d’oro.

I dipinti di Ella attingono alla cultura contemporanea e all’ambiente circostante e, spesso, rappresentano la vita quotidiana attraverso la dimostrazione della vivacità dell’arte figurativa, costituita da contrasti tra luci e ombre sempre ben calibrate. Ella ha la capacità di dialogare con l’istinto visivo del visitatore, per esprimere e trasmettere pace, serenità, calma e tranquillità, dipingendo “soggetti che la fanno sentire bene”. Nei suoi dipinti si esprime, prevalentemente, con varie tecniche. La magnifica espressione delle sue opere pittoriche che denotano, sia nei paesaggi, sia nell’uso del colore, lo stato d’animo di una bellezza inquietante, frammista a solitudine abbracciante, che coinvolge i vari orizzonti dell’apparire della natura e la sua produzione artistica, è come un gioco. Un gioco dove la vita sboccia nel fiorire del ciclo vitale! La sua espressione artistica rappresenta la vita come nascita, raffigurata da colori brillanti e da dettagli floreali, densa di quel flusso incessante della esistenza, che spesso si manifesta in modo rilevante nei nudi femminili e nei paesaggi immortali. L’interesse dell’autrice della mostra è quello di indagare la psiche umana, attraverso le immagini in un contesto sia fisico che psicologico del mondo in cui viviamo.

La pittrice Graziella Bonaccorsi, con la sua produzione artistica ed il suo ventaglio di esperienze pittoriche nell’arte figurativa nell’epoca contemporanea, ha tenuto numerose esposizioni in Italia e all’estero, tra cui New York e Budapest. Diverse opere hanno riscosso apprezzamento con numerose menzioni d’onore, mantenendo sempre un dinamismo cromatico che altro non è se non una grande fiducia nell’energia della scelta dell’artista. Scelta che si esprime con una totale dedizione di un brillante flusso esplosivo, elegante e raffinato, dove traspare la consapevolezza delle sue creazioni artistiche.

Anna Fichera

Potrebbero interessarti anche