Giarre, da febbraio al via la rivoluzione municipale di Cantarella -
Catania
24°

Giarre, da febbraio al via la rivoluzione municipale di Cantarella

Giarre, da febbraio al via la rivoluzione municipale di Cantarella

Il sindaco Leo Cantarella prepara la sua rivoluzione municipale, decentrando il potere esecutivo dei dirigenti attraverso l’imminente istituzione di un Ufficio di Staff del sindaco. L’obiettivo è quello di ottimizzare la gestione operativa dell’ente, bypassando, ove necessario, i singoli dipartimenti, nell’intento di arginare le lungaggini burocratiche.

Il 31 gennaio prossimo scadono i termini della proroga dell’attuale assetto organizzativo dell’ente con la ripartizione degli incarichi dirigenziali. “Dal 1 febbraio prossimo – anticipa il sindaco di Giarre, Cantarella- procederà a ridisegnare la pianta organica del Comune: “Vogliamo dare un cambio di marcia. In questo quadro si inserisce per l’appunto la creazione dell’Ufficio di Staff del Sindaco che – rivela il primo cittadino giarrese – rientra pienamente tra gli obiettivi di questa Amministrazione”.

L’Ufficio Staff del Sindaco si occuperà di precisi e fondamentali compiti di sostegno all’esercizio delle funzioni di indirizzo e controllo dell’organo politico, funzioni che richiedono un valido supporto professionale. E’ necessario che il sindaco abbia immediata contezza delle criticità che attanagliano la città, mettendolo nelle condizioni di intervenire tempestivamente, evitando di incappare nella farraginosa burocrazia che – rimarca il sindaco Cantarella – rischia di paralizzare l’azione politico amministrativa. Che vuole essere, invece, efficace e risolutiva. L’obiettivo, insomma, è quello di ottimizzare il coordinamento delle azioni, in una città che punta ad uscire dal dissesto, nell’intendimento precipuo di snellire la macchina organizzativa, renderla maggiormente dinamica, dando delle concrete risposte ai cittadini”.

Potrebbero interessarti anche