Il mascalese Carmelo Lucibello parteciperà al fortunato talent di Rai Uno Tale e Quale Show -
Catania
12°

Il mascalese Carmelo Lucibello parteciperà al fortunato talent di Rai Uno Tale e Quale Show

Il mascalese Carmelo Lucibello parteciperà al fortunato talent di Rai Uno Tale e Quale Show

Sarà il mascalese Carmelo Lucibello uno degli undici concorrenti che domani parteciperà al fortunato talent di Rai Uno Tale e Quale Show, condotto da Carlo Conti. Trentuno anni, Carmelo interpreterà Giuliano Sangiorgi, leader dei Negramaro.

Carmelo ha la musica nel sangue fin da bambino, quando all’età di sei anni incomincia a suonare il pianoforte ad orecchio, dai 10 ai 16 anni prende lezioni private.

A 18 anni si avvicina alla musica live e nel 2008 assieme a Cristiano Lucibello alla batteria, Marco Cernuto al basso e Cristiano D’Amico alla chitarra, fonda la band dei Radiofonda.

“Prima con brani inediti e poi un anno dopo con il Tribute dei Negramaro abbiamo viaggiato per tutta la Sicilia- dice Carmelo. Abbiamo realizzato delle serate in Calabria e nel Lazio dove ci siamo esibiti davanti ad un pubblico di 4 mila persone”.

La scelta di cantare i Negramaro non è stata casuale vista la somiglianza fisica di Carmelo con Giuliano Sangiorgi e considerata la sua capacità di imitarlo vocalmente.

“Con tutta la band – dice ancora Carmelo, voce e pianoforte della band – abbiamo provato per gioco a proporre, durante le nostre esibizioni, alcuni brani dei Negramaro. Abbiamo subito notato un ottimo riscontro nel pubblico e da allora non ci siamo più fermati”.

Nel 2019, ad Aci Bonaccorsi, i Radiofonda partecipano a “Risuoni”, il contest dedicato alle Tribute Band e, su 60 band provenienti da tutto il Sud Italia, si piazzano secondi.

Tanto impegno, passione e sacrificio hanno condotto Carmelo a RaiUno dove proprio in questi giorni ha lavorato alla sua esibizione coadiuvato dal suo vocal coach Antonio Mezzancella e da Emanuela Aureli per la recitazione.

Carmelo è ufficiale di navigazione sulle navi da crociera, ma ormai da più di 10 anni coltiva la passione per il canto e la musica soprattutto nei periodi in cui non è in navigazione.

“La pandemia ha sicuramente limitato le esibizioni della band che mi auguro possano riprendere al più presto. Intanto incrocio le dita e mi preparo ad affrontare questa nuova esperienza”.

Potrebbero interessarti anche