Maltempo, si contano i danni. A Catania il Capo della Protezione civile, Curcio -
Catania
24°

Maltempo, si contano i danni. A Catania il Capo della Protezione civile, Curcio

Maltempo, si contano i danni. A Catania il Capo della Protezione civile, Curcio

Da una ricognizione effettuata stamattina insieme con gli uffici di protezione civile del comune di Catania il fiume Dittaino risulta nella soglia, il fiume Simeto scorre normalmente, il torrente Sortile è stato liberato dai detriti .
Rimane chiuso al traffico il Viale Kennedy e la via S.Giuseppe La Rena fino all’incrocio con Maristaeli.

Liberata la Tangenziale, mentre rimangono alcuni dissesti in via Etnea, diverse le criticità alla viabilità interna e qualche allagamento ad immobili e cantinati. Tutta la notte e stamattina squadre di Organizzazioni di Volontariato, tecnici del Dipartimento e del Comune lavorano per il riprisrtino.

Le autostrade sono percorribili, la SS 114 benchè sia stata riaperta presenta alcune criticità.
Il capo della Protezione civile nazionale Fabrizio Curcio è atterrato a Catania e sta procedendo a effettuare sopralluoghi congiunti con il capo della Protezione Civile regionale Salvo Cocina e il suo staff.

Potrebbero interessarti anche