Catania, aggredisce ad ombrellate i passanti e danneggia un bar: extracomunitario in manette -
Catania
19°

Catania, aggredisce ad ombrellate i passanti e danneggia un bar: extracomunitario in manette

Catania, aggredisce ad ombrellate i passanti e danneggia un bar: extracomunitario in manette

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale, nella flagranza di reato, hanno arrestato un 23enne extracomunitario di origini nigeriane, resosi responsabile di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

La giornata di “ordinaria follia” dell’extracomunitario è iniziata intorno alle 07:30 quando in viale Libertà, quasi all’incrocio con corso Italia, il giovane si è lasciato andare ad immotivate intemperanze nei confronti di alcuni clienti di un bar intenti a sorbire un caffè, nonché danneggiando alcune strutture dell’esercizio commerciale.

In particolare, l’esagitato aveva aggredito con un ombrello che roteava con incredibile maestria assestando colpi agli increduli avventori che hanno così immediatamente chiesto aiuto al 112 ma, all’arrivo della gazzella del Nucleo Radiomobile, l’uomo si era già allontanato risalendo per viale Vittorio Veneto.

Qui i militari, seguendo come un novello “Pollicino” gli effetti del suo passaggio, sono stati fermati da alcune persone in fila presso un noto centro di analisi cliniche che li hanno informati dell’ulteriore aggressione patita da una ragazzina verosimilmente minorenne, che terrorizzata si era già allontanata, la quale era stata a sua volta colpita con quello stesso ombrello ormai distrutto che lo scalmanato aveva poi abbandonato nei pressi della vicina fermata dell’autobus.

In seguito, grazie anche alle indicazioni di un testimone, i militari hanno localizzato poco più avanti l’extracomunitario che alla loro vista ha tentato una fuga ma è stato immediatamente bloccato, anche con l’aiuto di una pattuglia di rinforzo, perché oppostosi con ogni forza all’arresto.

Potrebbero interessarti anche