Soccorso ad escursionista infortunata in località “Acqua Rocca” a Zafferana -
Catania
25°

Soccorso ad escursionista infortunata in località “Acqua Rocca” a Zafferana

Soccorso ad escursionista infortunata in località “Acqua Rocca” a Zafferana

Nel tardo pomeriggio di ieri, giovedì 22 luglio, il Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano, allertato dalla Centrale Operativa del 118, è intervenuto insieme al Soccorso Alpino della Guardia di Finanza per il recupero di una escursionista infortunatasi nel versante est dell’Etna, in prossimità della località denominata “Acqua Rocca” in territorio di Zafferana Etnea.

Individuata la zona tramite le coordinate geografiche giunte al 118 dal compagno di escursione, due squadre composte dai tecnici della Stazione Etna sud del SASS e dai militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, hanno raggiunto i due escursionisti.

Prestati i primi soccorsi all’infortunata, che presentava sospetta frattura della gamba, si è proceduto al trasporto mediante barella portantina verso il piazzale di Piano del Vescovo, dove la donna è stata affidata alle cure del personale del 118, sul posto con un’ambulanza.

Il Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano, in caso di incidenti su pareti di roccia, sentieri, ambienti innevati, in grotta e gole fluviali, o in caso di dispersi in ambiente impervio e ostile, è allertabile mediante il Numero Unico di Emergenza (NUE) 112, sempre chiedendo esplicitamente l’intervento del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico – CNSAS. Il NUE 112 trasferirà la chiamata di soccorso alla Centrale Operativa 118, la quale provvederà ad allertare il Soccorso Alpino e Speleologico.

Potrebbero interessarti anche