L’arte ai tempi del Covid: la mostra "virtuale" di pittura di Graziella Torrisi -
Catania
31°

L’arte ai tempi del Covid: la mostra “virtuale” di pittura di Graziella Torrisi

L’arte ai tempi del Covid: la mostra “virtuale” di pittura di Graziella Torrisi

L’artista Graziella Torrisi coltiva, da sempre, l’amore per la creatività del bello e, in particolar modo, per la pittura. Con raffinatezza, abilità e versatilità espressiva, in questo triste periodo di pandemia e di impatto con il Covid, soprattutto nella fase del lockdown che ha congelato viaggi, incontri e assembramenti, ci ha deliziato con le sue tele paesaggistiche… su piattaforma digitale! Qui, dove l’arte diventa un mezzo per ispirare ed unire gli appassionati del pennello, per la pittrice si crea l’occasione per fare il punto con se stessa, ove la creatività possa avere un ruolo sempre maggiore per una vita ricca di espressione cromatica.

Dipingere è un dono della natura, nel senso più alto ed intimo, che spinge l’artista a trasferire le sue emozioni, ogni volta che si trova dinnanzi ad una tela bianca e, attraverso l’uso dei colori, passa dalla ragione al sentimento, stimola il suo io creativo. L’esposizione di alcune opere pittoriche, evento culturale virtuale, è diventato strumento di espressione della sensibilità intima dell’autrice che, attraverso il web, dà la possibilità al visitatore di immergersi in una esperienza unica e coinvolgente, come se stesse entrando in una galleria “reale”, con la serenità di ammirare le opere senza fretta, apprezzando le forme ed i colori, che comunicano le note gioiose, delicate e raffinate del linguaggio figurativo dell’autrice.

È tempo di apprezzare l’espressività cromatica che caratterizza i soggetti del dipinto e l’estro artistico, inteso come ricerca della bellezza della natura, che trasporta l’uomo al creato, assumendo anche il significato di desiderio di vicinanza a Dio e di sublimazione con l’universo. Lo sguardo del fruitore viene attratto dall’esplosione di colore e dalla ricchezza compositiva del delicato chiarore del sole, che illumina i paesaggi etnei e regala una altalena di giochi cromatici suggestivi. L’autrice, con ogni singola pennellata, immortala una emozione, un profumo, un ricordo di vita che la lega alle sue origini, alla sua incantevole Zafferana, dove vive ed opera.

Gli appassionati del mondo virtuale hanno gustato le opere pittoriche della nostra artista senza vederle dal vivo e, nel contempo, ci hanno comunicato il bisogno di ritrovare un senso di nuova umanità. I dipinti di Graziella sono colmi di espressività emotiva, ove domina il paesaggio mediterraneo. Dipingere la natura etnea, per la sua unicità come luogo dell’anima certo, non è così semplice come appare ad un primo sguardo. Natura segnata dalla rappresentazione artistica del vulcano Etna, soggetto che, per i suoi complessi riferimenti culturali, ricco di significati simbolici, è da sempre considerato espressione emblematica di percezione interiore.

La visione della pittura di Graziella si distingue per le immagini a carattere artistico dell’immancabile pennacchio fumante del vulcano e, nel contempo, sugella la convivenza con il territorio delle genti del luogo, che denota una grande forza espressiva e cromatica nelle sue tele.

La piattaforma virtuale, nuovo strumento di incontro socializzante, ha unito e dimostrato come, pur nella fase di distanziamento sociale causato dal coronavirus, si possono creare nuove possibilità per gli eventi culturali ed artistici, riconquistando lo spazio fisico e la centralità del corpo.

Anna Fichera

Potrebbero interessarti anche