Ramacca, due catanesi “in cerca di agrumi”. -
Catania
10°

Ramacca, due catanesi “in cerca di agrumi”.

Ramacca, due catanesi “in cerca di agrumi”.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Palagonia, in Ramacca, hanno denunciato due catanesi, di 40 e 33 anni, ritenuti responsabili di porto ingiustificato di oggetti atti allo scasso in concorso.

Il piano coordinato dalla Compagnia di Palagonia, finalizzato al contrasto ed alla prevenzione dei furti nelle aree rurali, continua a fornire i risultati auspicati, in considerazione che solo tre giorni fa altri due uomini, anch’essi catanesi e per gli stessi addebiti, erano stati denunciati dai Carabinieri della Stazione di Mineo.

In particolare stavolta l’equipaggio della gazzella aveva notato i due a bordo di una Fiat Punto mentre transitavano lungo la S.S. 288 nel territorio di Ramacca e pertanto, in considerazione dell’ora tarda e del loro atteggiamento guardingo, hanno imposto l’alt al guidatore del veicolo.

La perquisizione a bordo dell’auto ha però fugato ogni dubbio sulle reali intenzioni dei due che, in realtà, si trovavano in trasferta per rifornirsi a costo zero di agrumi da rivendere per le strade catanesi.

All’interno dell’autovettura, infatti, i militari hanno rinvenuto il “kit del perfetto ladro di agrumi”: una smerigliatrice angolare a batteria, un giravite, una tenaglia ed un seghetto, nonché guanti e tute da lavoro.

Potrebbero interessarti anche