Giarre, costi lievitati dopo l’abolizione del pool legale. Interrogazione della Savoca -
Catania
32°

Giarre, costi lievitati dopo l’abolizione del pool legale. Interrogazione della Savoca

Giarre, costi lievitati dopo l’abolizione del pool legale. Interrogazione della Savoca

Per lunghi anni il Comune di Giarre si è avvalso, dopo averlo istituito, di un qualificato pool di legali sino a quando il 31 gennaio dello scorso anno, l’amministrazione, ha istituito un albo comunale di avvocati ai quali affidare incarichi di rappresentanza legale in giudizio dell’Ente nelle varie materie giuridiche per tutelare i propri diritti ed interessi; abbandonando, pertanto il previgente sistema.
La vicenda è stata posta all’attenzione del sindaco, a
ttraverso una interrogazione presentata dal consigliere capo gruppo di Forza Italia, Giusi Savoca, secondo la quale, l’ente comunale, avvalendosi del pool, successivamente soppresso, ha risparmiato importanti e consistenti risorse. L’amministrazione con l’istituzione dell’albo ha previsto che il compenso professionale fosse determinato in base ai parametri per la liquidazione dei compensi per la professione forense, ovvero applicando i valori minimi in relazione alla natura della controversia e con abbattimento del 20%. Secondo il consigliere Savoca, i costi relativi al Contenzioso potrebbero essere lievitati esponenzialmente. Peraltro, relativamente alla formula del pool,  anche, l’Anac, nel quadro di alcune linee guida, ammette il conferimento all’esterno dei servizi legali, riconoscendo la legittimità del pool di legali.

Potrebbero interessarti anche