Taormina: associazioni internazionali di volontariato unite per lo sviluppo della Sicilia -
Catania

Taormina: associazioni internazionali di volontariato unite per lo sviluppo della Sicilia

Taormina: associazioni internazionali di volontariato unite per lo sviluppo della Sicilia

Nel corso del meeting dei giorni scorsi nella cittadina turistica, i Lions del Distretto “108YB” hanno promosso un accordo di collaborazione tra i vari club service dell’isola e sottoscritto un protocollo d’intesa con il Governo regionale sul rapporto tra la scuola e la disabilità. Estremamente soddisfatto il governatore Angelo Collura

Un patto di collaborazione tra i vari club service internazionali operanti in Sicilia: è il più importante risultato conseguito nell’appena trascorso fine settimana a Taormina nell’ambito del Gabinetto e della Conferenza d’Inverno dei Lions del Distretto “108YB-Sicilia”, guidato dal governatore Angelo Collura.

Il governatore Angelo Collura

«E’ la prima volta – dichiara quest’ultimo – che Lions, Rotary, Fidapa, Inner Wheel, Soroptimist e Kiwanis si impegnano a collaborare insieme per lo sviluppo socioeconomico e culturale del territorio siciliano. Noi Lions del Distretto “108YB-Sicilia” siamo felici e fieri di aver promosso questo importante momento, che non ha precedenti nel settore del volontariato. Basta questo per poter tracciare un bilancio alquanto esaltante della recente “due giorni” di Taormina. Da evidenziare inoltre che in tale occasione abbiamo anche sottoscritto un protocollo d’intesa con la Regione Siciliana per quanto concerne il rapporto tra la scuola e la disabilità».

Tante le presenze importanti alle varie tavole rotonde e sessioni di lavoro del meeting lionistico taorminese dei giorni scorsi, come quelle dell’assessore regionale all’Istruzione e Formazione Roberto Lagalla, del sindaco di Palermo Leoluca Orlando (in collegamento), del rettore dell’Università di Catania Francesco Priolo e di quello dell’ateneo messinese Salvatore Cuzzocrea, dello scrittore e giornalista di “Mediaset” Gaetano Savatteri, del giornalista e direttore responsabile del “Quotidiano di Sicilia” Carlo Alberto Tregua e del sociologo, docente universitario e giornalista Francesco Pira, direttore responsabile della rivista cartacea ed online “Lions Sicilia”. Da “padrone di casa”, in quanto sindaco di Taormina, nonché da antropologo è intervenuto anche Mario Bolognari, il quale ha aperto e concluso le due giornate di lavori, nel corso delle quali si è discusso di cultura legata allo sviluppo socioeconomico, di identità siciliana, di associazionismo e di evoluzione antropologica della società.

Il meeting dei Lions nella capitale siciliana del turismo è stato corredato da due significativi momenti collaterali, ossia uno screening sanitario gratuito in Piazza Municipio e la consegna del “Premio Ciancitto” per la ricerca scientifica, assegnato al dottor Carmelo Vindigni, laureatosi all’Università “Kore” di Enna.

«Questa di Taormina – commenta estremamente soddisfatto il governatore Angelo Collura – è stata una conferenza storica perché il nostro Distretto “108YB-Sicilia” è riuscito per l’occasione a mettere attorno ad uno stesso tavolo i rappresentanti delle Città Metropolitane, delle Università e delle associazioni di volontariato della nostra regione. E’ un’ulteriore dimostrazione della nostra proficua attività, condivisa in Sicilia da 3.500 soci, di cui 85 iscrittisi nell’ultimo semestre».

Rodolfo Amodeo

Potrebbero interessarti anche