Il rimedio della Regione Siciliana contro il "caro voli": i sindacati dei trasporti ringraziano -
Catania

Il rimedio della Regione Siciliana contro il “caro voli”: i sindacati dei trasporti ringraziano

Il rimedio della Regione Siciliana contro il “caro voli”: i sindacati dei trasporti ringraziano

Le organizzazioni dei lavoratori dei trasporti Faisa-Cisal e Fast-Confsal hanno salutato molto positivamente la recente iniziativa del governatore Nello Musumeci che ha consentito a tanti studenti universitari siciliani trasferitisi in altre parti d’Italia di trascorrere il Natale nella loro terra senza dover affrontare eccessivi costi di viaggio

Le organizzazioni sindacali dei lavoratori dei trasporti FAISA-CISAL e FAST-CONFSAL hanno salutato molto positivamente il “regalo di Natale” del governatore Nello Musumeci agli studenti universitari siciliani trasferitisi in altre parti d’Italia, ai quali è stata data la possibilità, in occasione delle recenti festività, di rientrare nella loro terra in pullman evitando gli esosi costi dei biglietti aerei e di altri vettori.

Un’apposita nota al riguardo è stata diramata in queste ore da Romualdo Moschella e Giovanni Lo Schiavo, rispettivamente segretari regionali di Faisa-Cisal e Fast-Confsal.

«Come sindacati – scrivono Moschella e Lo Schiavo – riteniamo assolutamente importante e significativa l’iniziativa intrapresa dal Presidente della Regione, On. Nello Musumeci, tramite l’Azienda Siciliana Trasporti (A.S.T.). Grazie ad essa tanti nostri giovani hanno potuto trascorrere questo Natale nella loro terra e con i loro familiari per poi far ritorno alle rispettive sedi di studio senza dover affrontare spese esorbitanti, ma con un prezzo del biglietto assolutamente ragionevole e conveniente.

«Era ora che, in tema di mobilità e di costi ad essa connessi, il Governo Regionale desse un segnale di forte discontinuità rispetto al passato.

«E con piacere prendiamo altresì atto del fatto che, tramite tale iniziativa, il presidente Musumeci ha inteso dare all’azienda partecipata regionale ed al suo attuale management un concreto segnale di attenzione politica, che i lavoratori dell’Ast aspettavano ormai da tempo. Questi lavoratori hanno saputo rispondere con professionalità e senso di appartenenza, finalmente motivati e fiduciosi nel futuro della più grande azienda pubblica di trasporto esistente in Sicilia».

Rodolfo Amodeo

 

FOTO:  nei riquadri (da sinistra) il segretario regionale Faisa-Cisal Romualdo Moschella ed il segretario regionale Fast-Confsal Giovanni Lo Schiavo

Potrebbero interessarti anche