Catania, blitz antidroga in via Capo Passero: sequestrati 40.000 euro in contanti, cocaina e marijuana -
Catania
11°

Catania, blitz antidroga in via Capo Passero: sequestrati 40.000 euro in contanti, cocaina e marijuana

Catania, blitz antidroga in via Capo Passero: sequestrati 40.000 euro in contanti, cocaina e marijuana

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Catania hanno arrestato nella flagranza il 27enne catanese Andrea Calabretta, per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari da tempo lo tenevano d’occhio per le sue frequentazioni e per le notizie acquisite con l’incessante attività info investigativa, che lo descrivevano come dedito al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare nella giornata di ieri i Carabinieri, ritenuto fosse giunto il momento propizio, si sono recati in via Capo Passero del quartiere San Giovanni Galermo per effettuare una perquisizione nell’abitazione del giovane il quale, proprio per “difendersi” da sgradite interferenze da parte delle forze dell’ordine, aveva ben pensato di blindare con un pesante cancello in ferro l’accesso al pianerottolo della sua abitazione, ubicata al sesto piano.

Purtroppo per lui i militari conoscendo questi “metodi preventivi” sono comunque riusciti a superare l’ostacolo entrando all’interno dell’abitazione.

Iniziata la perquisizione i militari hanno rinvenuto una busta di plastica, contenente altre di minori dimensioni, in una delle quali hanno trovato 35 dosi di cocaina, pronte per la vendita al minuto.

La conferma dei loro sospetti induceva pertanto i militari ad intensificare la ricerca che, invero, consentiva loro di rinvenire altresì circa 40.000 euro in contanti, occultati in più nascondigli della cucina, una ricetrasmittente, nonché del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente da porre in commercio.

A quel punto i carabinieri hanno anche provveduto ad ispezionare un locale, sito sopra la sua abitazione e la cui chiave d’accesso era stata trovata nella disponibilità del Calabretta, attraverso il quale si accedeva poi ad una botola che consentiva l’accesso ad un sottotetto dove veniva trovata una busta contenente kg. 1,700 di marijuana ed altre due ricetrasmittenti, identiche a quella trovata all’interno della sua abitazione.

L’arrestato è stato tradotto nel carcere catanese di Piazza Lanza, in attesa delle determinazioni dell’Autorità Giudiziaria.

Potrebbero interessarti anche