Sciolti per infiltrazioni mafiose Consiglio e Amministrazione di Misterbianco -
Catania
17°

Sciolti per infiltrazioni mafiose Consiglio e Amministrazione di Misterbianco

Sciolti per infiltrazioni mafiose Consiglio e Amministrazione di Misterbianco

Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, “a seguito di accertati condizionamenti da parte delle locali organizzazioni criminali, a norma dell’articolo 143 del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali (decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267), ha deliberato lo scioglimento per diciotto mesi del Consiglio comunale di Misterbianco (Catania) e il contestuale affidamento dell’amministrazione dell’ente a una commissione di gestione straordinaria”.

Decisiva la relazione del prefetto di Catania, Claudio Sammartino, a seguito dell’ispezione disposta poco dopo l’inchiesta su mafia e scommesse online “Revolution bet 2”, che, il 21 novembre scorso, ha portato agli arresti domiciliari, da parte dei carabinieri, del vicesindaco Carmelo Santapaola per intestazione fittizia di beni.

Potrebbero interessarti anche