Francavilla di Sicilia. D'Aprile si fa "in tre": vicesindaco, assessore e consigliere comunale -
Catania
22°

Francavilla di Sicilia. D’Aprile si fa “in tre”: vicesindaco, assessore e consigliere comunale

Francavilla di Sicilia. D’Aprile si fa “in tre”: vicesindaco, assessore e consigliere comunale

Il successore del dimissionario Carmelo Magaraci, del quale ha ereditato pressoché le stesse deleghe, non si dimetterà dall’organo consiliare. «Sono grato – ha dichiarato il nuovo numero due della Giunta Pulizzi – al mio predecessore, al sindaco, al gruppo di maggioranza “La Svolta”, alla vicepresidente del Consiglio Giusy Ferrara ed alla mia famiglia»

A Francavilla di Sicilia il dottore in Economia Gianfranco D’Aprile farà da vicesindaco, da assessore nonché da consigliere comunale.

All'”erede” del dimissionario Carmelo Magaraci il sindaco Enzo Pulizzi ha assegnato ieri pressoché le stesse deleghe detenute da quest’ultimo (Vicesindacatura, Turismo, Cultura, Sport, Tradizioni Popolari, Patrimonio, Trasparenza, U.R.P., Società Partecipate, Arredo Urbano e Risorse Umane).

D’Aprile, dal canto suo, ha preannunciato di voler conservare la carica di consigliere comunale (se si fosse dimesso, al suo posto nel civico consesso sarebbe subentrato Domenico Bruno in quanto primo dei non eletti della lista di maggioranza “La Svolta”).

Il primo cittadino francavillese Pulizzi ha al riguardo dichiarato che «la scelta di Gianfranco D’Aprile di restare in Consiglio Comunale deriva da una valutazione fatta da tutto il nostro gruppo politico in considerazione dell’importante ruolo da lui svolto all’interno dell’organo consiliare. Intanto – ha proseguito il sindaco di Francavilla – ringrazio Gianfranco per la sua disponibilità e gli auguro un buon lavoro al servizio del nostro paese».

All’atto della nomina, il nuovo numero due dell’Esecutivo francavillese ha voluto innanzi tutto manifestare tutta la propria ammirazione per il suo predecessore.

«Carmelo Magaraci – ha dichiarato il neo vicesindaco ed assessore Gianfranco D’Aprile – è un grande amico che mi ha dato tanto e con il quale condivido da anni esperienze di interesse pubblico, a cominciare dal rilancio della Pro Loco francavillese. Lui è un vulcano di idee, lungimirante e visionario, che ha curato le sue deleghe con la massima dedizione e raggiungendo risultati importanti. Sono onorato di sostituirlo e spero, al contempo, di essere all’altezza del ruolo affidatomi dal sindaco Enzo Pulizzi, cui vanno i miei ringraziamenti, indirizzati anche a tutti i componenti del gruppo “La Svolta” ed, in particolare, alla vicepresidente del Consiglio Comunale Giusy Ferrara, la quale ha condiviso con me e con l’ex vicesindaco Magaraci questa esaltante esperienza politica e che in questi giorni mi ha convinto ad accettare questo nuovo incarico. Ma ringrazio anche la mia famiglia, che a volte “trascuro” a causa dei miei impegni politico-amministrativi. All’inizio di questo mio nuovo percorso posso dire che intendo continuare il lavoro avviato da Carmelo Magaraci, sforzandomi di instaurare un rapporto schietto e rispettoso nei confronti dei dipendenti comunali e del gruppo consiliare di minoranza, con il quale continuerò a confrontarmi dagli scranni del nostro civico consesso».

Rodolfo Amodeo

 

FOTO: da sinistra il sindaco Enzo Pulizzi con il neo vicesindaco ed assessore Gianfranco D’Aprile ed un primo piano di quest’ultimo

Potrebbero interessarti anche