Caso lampade votive a Giarre: Codacons denuncia la situazione ad Anac e Procura della Corte dei Conti -
Catania
22°

Caso lampade votive a Giarre: Codacons denuncia la situazione ad Anac e Procura della Corte dei Conti

Caso lampade votive a Giarre: Codacons denuncia la situazione ad Anac e Procura della Corte dei Conti

La vicenda delle lampade votive del cimitero di Giarre finisce sotto i riflettori del Codacons. La III commissione consiliare ha messo in luce alcune anomalie: gli uffici comunali, infatti, non stanno trovando documentazione che dia titolo alla ditta che gestisce l’illuminazione delle lampade votive ad esercitare questo servizio per il Comune. Inoltre, risulta che la stessa ditta risulta che non abbia mai versato soldi all’Ente. Sarebbero oltre 3000 i loculi del cimitero di Trepunti per cui la ditta riscuote un pagamento di una somma consistente.

Per districare quello che sembra un mistero il Codacons, tramite l’avv. Carmelo Sardella, Dirigente dell’Ufficio Legale Regionale, annuncia che l’associazione ha presentato un esposto all’Anac e alla Procura presso la Corte dei Conti.

Inoltre, con un’istanza di acceso agli atti rivolta al Sindaco di Giarre il Codacons chiede l’ostensione documentale ex artt. 22 e ss. l. 241/90 di atti, documenti, verbali ed ogni altro documento dal quale si evinca il contratto, ed ogni altra fonte che regolamenta l’affidamento del servizio di gestione del Cimitero e nello specifico, la pulizia, manutenzione ordinaria e straordinaria, nonché la messa in sicurezza; atti, documenti, verbali ed ogni altro documento dal quale si evinca il contratto, ed ogni altra fonte che regolamenta l’affidamento del servizio di illuminazione del Cimitero e nello specifico delle lampade votive; atti, documenti, verbali ed ogni altro documento dai quali si evincano le modalità di determinazione dei corrispettivi dovuti dagli utenti e quindi, le somme che riscuote la ditta e quelle che vengono acquisiti al patrimonio del Comune; documenti che danno titolo alla Ditta a espletare questo servizio; scambio di corrispondenza tra dirigente della IV area e Ditta, e, quindi, la documentazione che la ditta è stata invitata a produrre al Comune per giustificare il suo operato;infine, atti, documenti, verbali ed ogni altro documento dai quali si evincano documenti, verbali, atti attestanti le modalità di utilizzo de fondi derivanti dal servizio di illuminazione con lampade votive.

Potrebbero interessarti anche