Catania
23°

Giarre, i Revisori dettano l’agenda politica: bocciato anche il Piano delle Alienazioni

Giarre, i Revisori dettano l’agenda politica: bocciato anche il Piano delle Alienazioni

Questa amministrazione passerà alla storia per le continue bocciature. Dimostrando incapacità e approssimazione gestionale. Totale ignoranza della materia amministrativa. Mediocrità in quella politica. Dopo il Bilancio stabilmente riequilibrato il Collegio dei revisori ha rispedito al mittente (Area tecnica e Segreteria generale) per via di alcune difformità, anche il Piano delle Alienazioni dei beni dell’ente comunale che il Consiglio comunale dovrà approvare in aula. I revisori hanno respinto  la proposta di deliberazione per il Consiglio, che dovrà essere  “riformulata” , in quanto  “non atta per l’espressione del relativo parere di competenza, ed in particolare perché:
manca l’elemento temporale (triennio) della valorizzazione e dell’alienazione dei beni, nonché l’elemento economico nella valorizzazione e nella alienazione dei beni”. Non solo. Secondo i revisori, il piano, che deve essere triennale, non deve contrastare con la parte dispositiva della 
delibera di Giunta del 27 febbraio scorsoche dovrà essere oggetto di revoca e successiva approvazione.
Il Collegio dei revisori, pertanto, si riserva di esprimere il parere di competenza sulla proposta di deliberazione, non appena la medesima verrà riformulata”. Alla luce di questa nuova bocciatura il sindaco con la Giunta non sentono ancora il dovere – pudore di fare un passo indietro?  Giammai, manca ancora un po’ per il totale fallimento.

Potrebbero interessarti anche