Castiglione di Sicilia "riconquista" la sua Stazione dei Carabinieri di Via San Francesco -
Catania
31°

Castiglione di Sicilia “riconquista” la sua Stazione dei Carabinieri di Via San Francesco

Castiglione di Sicilia “riconquista” la sua Stazione dei Carabinieri di Via San Francesco

Da oltre un anno il presidio di pubblica sicurezza della cittadina etnea è stato trasferito nella frazione Passopisciaro in quanto la sede originaria risultava inagibile. Ma adesso, a conclusione dei lavori di manutenzione straordinaria disposti nello scorso autunno dall’Amministrazione Comunale, il sindaco Antonio Camarda ha assicurato all’apposito comitato di protesta che a fine maggio i militi torneranno in paese

La Stazione dei Carabinieri di Castiglione di Sicilia tornerà pienamente operativa nella sua sede originaria a fine maggio, ossia tra poco più di un mese. A comunicarlo, dopo aver ricevuto rassicurazioni al riguardo direttamente dal sindaco Antonio Camarda, sono Giovanni Di Dio ed Antonino Zumbo, rappresentanti del comitato spontaneo che in questi mesi si è battuto affinché il Comune etneo non restasse privo dell’importante presidio di sicurezza e controllo del territorio, da oltre un anno temporaneamente trasferito in un edificio della frazione Passopisciaro, parecchio distante dal centro cittadino.

Questo “trasloco” è stato dovuto alle condizioni strutturali alquanto precarie della caserma di Via San Francesco, danneggiata nel tempo dalle piogge autunnali ed invernali che hanno determinato infiltrazioni d’acqua negli uffici ed il deterioramento ed il distacco dell’intonaco delle pareti interne e del solaio.

Si è quindi reso necessario un intervento di manutenzione straordinaria (per un importo pari a circa quarantamila euro) predisposto nello scorso ottobre dalla Giunta del sindaco Camarda essendo l’immobile che ospita la Stazione CC di proprietà del Comune.

«Quella che ci ha dato il primo cittadino – dichiarano Di Dio e Zumbo a nome del Comitato “Pro Caserma” – è veramente una bella notizia. Tra circa un mese, infatti, Castiglione di Sicilia si riapproprierà della sua “storica” Stazione dei Carabinieri, con sommo sollievo degli abitanti e degli operatori economici della nostra cittadina, che nei mesi scorsi si sono massicciamente mobilitati con diverse iniziative (petizioni e manifestazioni di protesta) temendo di perdere definitivamente il diritto ad avere in loco il presidio di pubblica sicurezza. Invece, nel frattempo, i lavori di manutenzione dell’edificio di Via San Francesco sono andati avanti e stanno per essere ultimati, consentendo così alla nostra comunità di tornare a vivere più serenamente. Il nostro paese ha diverse frazioni, che probabilmente meriterebbero ognuna un presidio dei carabinieri, ma riteniamo che debba essere innanzi tutto il centro storico il luogo deputato ad ospitare la sede istituzionale dei militi della Benemerita».

Rodolfo Amodeo

 

FOTO: la Stazione dei Carabinieri di Via San Francesco e nei riquadri (da sinistra) il sindaco Antonio Camarda e Giovanni Di Dio  

Potrebbero interessarti anche