Giardini Naxos: in arrivo nuovi defibrillatori -
Catania
15°

Giardini Naxos: in arrivo nuovi defibrillatori

Giardini Naxos: in arrivo nuovi defibrillatori

Si aggiungeranno a quello che alcuni volontari, tramite una raccolta fondi, hanno donato alla locale squadra di Calcio. Quanto prima la giornata formativa per consentire a venti persone di imparare ad usare l’importante apparecchio salvavita in caso di arresto cardiaco

L’iniziativa “Batticuore Giardinese”, avviata un paio di mesi fa dai tre benemeriti cittadini naxioti Giuseppe Leotta, Mario Ianniello e Claudio Patinella, è sempre più vicina al traguardo. L’obiettivo di dotare il territorio comunale di un congruo numero di defibrillatori, acquistati tramite una raccolta fondi, sta infatti per essere raggiunto: a quello donato nelle settimane scorse all’A.S.D. Giardini Naxos per il campo sportivo di contrada Calcarone, stanno per aggiungersene altri cinque, da dislocare in altrettanti punti nevralgici (ossia particolarmente frequentati) del centro urbano, che verranno individuati di concerto con l’Amministrazione Comunale.

Ma questi apparecchi salvavita, cui ricorrere in caso di arresto cardiaco, bisogna saperli utilizzare. Quanto prima, dunque, si terrà un’apposita giornata di formazione per venti cittadini volontari, che lunedì scorso è stata ad oggetto di una riunione operativa preparatoria svoltasi al municipio di Giardini Naxos ed alla quale hanno preso parte, oltre ai promotori di “Batticuore Giardinese”, anche il vicesindaco Carmelo Giardina, il tecnico comunale Franco Consoli ed il dottor Domenico Runci, quest’ultimo in rappresentanza del “118”, che garantirà formatori di comprovata professionalità.

«Contiamo – dichiarano i promotori Ianniello, Leotta e Patinella – di portare a termine questo ulteriore “step” entro le prossime due settimane per poi, entro Natale, posizionare i defibrillatori nel territorio. Per intanto, visto come sta procedendo il tutto, ci riteniamo soddisfatti dei risultati raggiunti in così breve tempo».

Rodolfo Amodeo

 

FOTO: da sinistra Domenico Runci, Carmelo Giardina, Claudio Patinella, Franco Consoli e Giuseppe Leotta in occasione della recente riunione operativa in vista della giornata di formazione all’uso dei defibrillatori

Potrebbero interessarti anche