Arte naxiota e dell’Alcantara a Portosalvo di Mascali -
Catania
20°

Arte naxiota e dell’Alcantara a Portosalvo di Mascali

Arte naxiota e dell’Alcantara a Portosalvo di Mascali

Gli apprezzati pittori di Francavilla di Sicilia, Romualda Sciuto e Roberto Fradale, ed i maestri giardinesi Giovanni Murganti e Pippo Foti sono stati invitati ad esporre le loro opere nei raffinati ambienti che hanno ospitato il recente convegno sul rilancio socioeconomico e turistico della costa jonica

Quattro quotati artisti figurativi espressi dal comprensorio jonico messinese, ed in particolare dalla Valle dell’Alcantara e dal Comune di Giardini Naxos, sono stati prescelti per impreziosire con le loro opere i lavori dell’interessante convegno sulla rivalutazione della costa jonica, tenutosi domenica scorsa presso la raffinata ed accogliente struttura ricettiva “Ore Felici Park” di Mascali, in contrada Portosalvo, su iniziativa del Movimento Civico “La Nostra Mascali” in collaborazione con l’associazione “Marianna Amico Roxas” di Giarre, guidata dal presidente Salvo Neri. Quest’ultimo ha avuto l’eccellente idea di ulteriormente abbellire gli eleganti ambienti che hanno ospitato il meeting, con le artistiche creazioni di Romualda Sciuto, Giovanni Murganti, Pippo Foti e Roberto Fradale, tutte personalità molto note a chi, in Sicilia ed anche altrove, si occupa di pittura e scultura.

Romualda Sciuto, in arte “Romua”, è una pittrice originaria di Giarre, ma ormai da decenni residente nella Valle dell’Alcantara avendo sposato un imprenditore di Francavilla. La sua inesauribile produzione si caratterizza per l’acceso cromatismo, che consente al genere astratto proposto dall’artista di procurare in qualsiasi osservatore emozioni ed, a volte, anche spunti di riflessione sulla condizione femminile e sulla crisi economica ed esistenziale che imperversa nella società contemporanea.

Da Francavilla di Sicilia proveniva pure Roberto Fradale, pittore autodidatta che ha iniziato il suo percorso artistico col genere figurativo per poi approdare all’informale ed all’astrattismo, facendo comunque rimanere al centro della sua produzione la figura umana. Attualmente, con il dipinto “Soul”, Fradale è attestato ai primi posti, su oltre diecimila partecipanti, della Biennale d’Arte Web curata dal noto critico Giorgio Grasso.

Autorevolissime, infine, le presenze di due illustri “firme” della cittadina turistica di Giardini Naxos, ossia Giovanni Murganti e Pippo Foti, entrambi con all’attivo mostre in Italia ed all’estero e numerosi riconoscimenti conseguiti nell’ambito di prestigiosi concorsi internazionali.

Murganti, in particolare, si contraddistingue per la spiccata plasticità sia delle sue sculture (che quasi conferisce ai soggetti il “dono” del movimento) e sia dei suoi coloratissimi dipinti, in cui miti greci, antichi mestieri e culti religiosi popolari vengono reinterpretati con un linguaggio futurista, ma comunque comprensibile a tutti.

La tecnica dell’acquerello è, invece, quella che ha dato notorietà nazionale a Pippo Foti, artefice di idilliaci scorci paesaggistici della sua Giardini Naxos nonché di ritratti e scene di vita agreste e popolare, questi ultimi da lui realizzati con la tecnica dell’olio su tela. Pregevoli anche le sue sculture in terracotta, riproducenti in maniera estremamente dinamica animali e, soprattutto, cavalli.

Le opere esposte dai quattro artisti alla “mini collettiva” di Portosalvo di Mascali sono state particolarmente apprezzate dal pubblico presente all’annesso convegno nonché dai qualificati relatori di quest’ultimo, tutte eminenti personalità (docenti universitari, imprenditori turistici, tour operator, pubblici amministratori, ecc.) provenienti dalle varie province siciliane.

Rodolfo Amodeo

 Mascali, Ore Felici Park

FOTO: da sinistra Pippo Foti, Romualda Sciuto, l’organizzatore Salvo Neri, Giovanni Murganti e Roberto Fradale

Potrebbero interessarti anche