Francavilla di Sicilia saluta Salvatore Musumeci -
Catania
19°

Francavilla di Sicilia saluta Salvatore Musumeci

Francavilla di Sicilia saluta Salvatore Musumeci

Lo “storico” amministratore comunale della cittadina dell’Alcantara è venuto a mancare all’età di 68 anni. Malgrado fosse un semplice artigiano, con le sue doti culturali e dialettiche approdò al prestigioso incarico di presidente nazionale degli autoriparatori della C.N.A.

E’ venuto a mancare all’età di 68 anni il nostro fedelissimo lettore Salvatore Musumeci, ex amministratore del Comune di Francavilla di Sicilia, assurto anche, negli Anni Ottanta, alla prestigiosa carica di presidente nazionale della Confederazione Nazionale Artigiani (C.N.A.) per il comparto degli autoriparatori.

Musumeci svolgeva, infatti, l’umile attività di meccanico automobilistico, ma ciò nonostante era dotato di una cultura politico-amministrativa e di capacità dialettiche non comuni, sicuramente da fare invidia a tanti “blasonati” parlamentari nazionali e regionali.

Assurse, dunque, meritatamente all’ambito ed impegnativo ruolo di presidente nazionale della Cna-Autoriparatori, che lo fece persino approdare, come ospite da intervistare, ad importanti trasmissioni televisive, tra cui il seguitissimo programma Rai “Mi manda Lubrano”.

Politicamente, Salvatore Musumeci ha prevalentemente militato nel “glorioso” Partito Repubblicano, allora guidato da personalità del calibro di Giovanni Spadolini e Giorgio La Malfa, per poi, una volta caduta la cosiddetta “Prima Repubblica”, seguire l’ex vicepresidente della Regione Siciliana e deputato nazionale Carmelo Lo Monte nel suo travagliato percorso tra Centrismo ed Autonomismo.

Ma un paio d’anni fa, durante una trasferta a Palermo alla volta dei palazzi regionali, Musumeci è rimasto coinvolto in un incidente automobilistico che lo ha privato dell’uso degli arti inferiori.

Ciò nonostante, trascorrendo le ore della giornata tra i propri concittadini in un frequentato ritrovo del paese, dove si recava a bordo di una sofisticata carrozzina motorizzata, ha continuato ad amare la sua Francavilla ed a seguirne assiduamente le vicende politico-amministrative, soprattutto attraverso il nostro settimanale, di cui è sempre stato un attento ed acuto lettore.

E dalle notizie da noi riportate, spesso traeva spunto, dall’alto della sua esperienza, per dare qualche “saggia imbeccata” ai sindaci, agli assessori ed ai consiglieri comunali di turno.

Anche la Redazione del “Gazzettino”, pertanto, si associa al dolore della moglie, dei figli e dei familiari tutti di questo benemerito ed indimenticabile cittadino di Francavilla di Sicilia, le cui esequie verranno celebrate questo pomeriggio (lunedì 11 agosto) alle ore 17,00 nella Chiesa dell’Annunziata.

Potrebbero interessarti anche