Giarre, sulle strisce blu è svolta -
Catania
25°

Giarre, sulle strisce blu è svolta

Giarre, sulle strisce blu è svolta

La “Giarre Parcheggi” si adegua. Giarre liberata dalla morsa delle strisce blu. Dall’inizio di questa settimana non è più sanzionato il mancato rinnovo del tagliando mentre viene ridotta a 25€ la multa per mancata esposizione del tagliando

Diventa operativo a tutti gli effetti il regolamento comunale recentemente approvato dal Consiglio comunale di Giarre. Da questa settimana sembrerebbe infatti che gli ausiliari del traffico, su direttive della società concessionaria “Giarre Parcheggi”, si siano adeguati a quanto dispone il nuovo regolamento comunale che, tra le tante, ha introdotto la nuova tariffazione per le multe elevate per la mancata esposizione del tagliando (da 41€ passa a 25€ in linea con quanto previsto dal Codice della strada), mentre non sarà più possibile punire gli utenti che dimenticano di rinnovare il tagliando per la sosta. Rimane, in entrambi i casi, l’obbligo da parte dell’utente, di provvedere al pagamento di 7,80€ a titolo di “tariffa evasa”. Si tratta di un importante alleggerimento per gli utenti ed i fruitori del centro storico, la fine di un “dramma” evidenziato da diversi anni dalla locale associazione dei commercianti “Confcommercio”, che a giorni si appresterebbe a rientrare dallo stato di agitazione proclamato verso la fine del mese di febbraio di quest’anno, mentre il presidente Cutuli dichiara: “Adesso la sanzione è meno vessatoria. È una vittoria per i cittadini ed un ringraziamento va all’attuale Consiglio comunale!”. Tra gli artefici del regolamento che è stato lungamente discusso (l’approvazione è arrivata dopo circa cinque mesi dalla proposta votata dalla Giunta che prevedeva per il ticket scaduto una ulteriore sanzione di 10 euro che il Consiglio ha eliminato) tra i consiglieri durante le riunioni delle commissioni riunite congiuntamente in diverse occasioni, il presidente della V Commissione Salvo Camarda ed in particolare i consiglieri della minoranza Tania Spitaleri e Gabriele Di Grazia che, oltre ad aver avanzato la proposta di modifica hanno pressato affinché il regolamento recepisse le numerose sentenze nazionali di giudici che prevedevano l’annullamento della multa per mancato rinnovo del tagliando sulle strisce blu e si adeguasse ad i successivi pareri ministeriali. Probabilmente tale regolamento non è stato ben accolto dalla Giarre Parcheggi che è impegnata, sin dal 2012, in azioni risarcitorie nei confronti del Comune di Giarre reo, secondo la concessionaria dei parcheggi, di varie inadempienze contrattuali e che, per ogni multa elevata, come previsto dal contratto di concessione sottoscritto qualche anno addietro, dovrebbe incassare 6,00 euro per ogni multa elevata ma questa è un’altra storia.

Armando Castorina

Potrebbero interessarti anche