In vacanza… solo per pochi? -
Catania
27°

In vacanza… solo per pochi?

In vacanza… solo per pochi?

 Suscita dubbi la prevista gita per anziani di Giardini Naxos

 

La gita per anziani o, come la chiama il Comune di Giardini Naxos nella delibera n° 235, il “Soggiorno Climatico Anziani”, sta suscitando molti dubbi tra i cittadini del Comune naxiota stesso. Ovviamente i dubbi non sono sulla gita in sé, che dovrebbe essere un appuntamento annuale programmatico e giustamente valorizzato in un Comune dove la percentuale di anziani supera quella degli adulti, ma le modalità e il costo.

Entrando nei dettagli della delibera, la base d’asta fissata dal Comune è di 40 mila euro, Iva ed accessori compresi. La quota dovrebbe comprendere: trasferimento in pullman verso la località, sistemazione in hotel 3 stelle pensione completa, 3 infermieri professionali e 4 accompagnatori, oltre all’assicurazione per responsabilità civile. Tutto questo per un numero complessivo di 120 anziani per un soggiorno di 4 giorni e 3 notti, destinazione da stabilire che comunque deve essere nella Sicilia orientale. La cifra divisa per i vacanzieri sarebbe di circa 333 euro a testa, che ad occhio sembra stiracchiata. Però, volendo guardare nel complesso, siamo in inverno anche se la data prevista per il viaggio è a ridosso del Natale.

A questa perplessità si aggiunge quella della modalità di partecipazione per gli anziani che volessero usufruire di questo “Soggiorno Climatico”: nulla, nella delibera, accenna ad una modalità di selezione o di adesione, neanche sul sito del Comune vi è traccia di qualche avviso. Volendo placare le polemiche si potrebbe dire che, ad espletamento della gara d’appalto dei servizi, si renderanno note le modalità di partecipazione anche se una modalità del genere sarebbe contraddittoria: in tutte le agenzie di viaggio si procederebbe in modo inverso.

Ma volendo essere sospettosi, già si sanno i nomi degli anziani che godranno di questo regalo natalizio del Comune di Giardini Naxos? Che sia arrivato Babbo Natale solo per alcuni fortunati?

Alexandra Ieni

Potrebbero interessarti anche