Carabinieri sorprendono e arrestano altri due pusher in azione -
Catania
34°

Carabinieri sorprendono e arrestano altri due pusher in azione

Carabinieri sorprendono e arrestano altri due pusher in azione

Ancora due arresti per i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Fontanarossa che entrano nella cosiddetta “fossa dei leoni” riuscendo ad arrestare un pusher e la sua vedetta.

I due arresti, operati nell’ottica della prevenzione e repressione dei reati legati allo spaccio di sostanze stupefacenti, sono il frutto di una preliminare e mirata attività info-investigative che li ha condotti, nuovamente, lungo il viale Grimaldi, nel quartiere di “Librino”.

Qui, i militari dell’Arma, hanno organizzato in un articolato dispositivo in modalità defilata, “discreto e a distanza”, mimetizzandosi con l’ambiente circostante e si sono avvicinati all’ingresso di un edificio.

In una prima fase hanno osservato come un giovane, con compiti di vedetta, stesse indirizzando i diversi clienti facendoli confluire verso il portone blindato posto all’ingresso di una delle scale del complesso abitativo. Gli investigatori hanno anche scorto un altro uomo che, dalla feritoia ricavata dal predetto portone, effettuava cessioni di droga.

Nel frattempo si aveva modo di osservare meglio la vedetta mentre, oltre a “veicolare gli utenti”, controllava le vie d’accesso alla zona, chiaramente per avvisare il pusher dell’arrivo delle Forze dell’Ordine.

A quel punto, considerata la particolare conformazione del conglomerato di edifici e la difficoltà ad effettuare riscontri sugli acquirenti senza essere avvistati dalla vedetta, i Carabinieri, per evitare che l’attività illecita proseguisse, hanno fatto scattare il blitz.

Uno dei militari è riuscito senza farsi vedere ad accedere all’interno del corpo scala, raggiungendo così il piano terra e quindi bloccando lo spacciatore. Contemporaneamente un altro Carabiniere, all’esterno del palazzo, ha fermato e messo in sicurezza la vedetta.

Identificati i due complici, la vedetta per un 28enne e il pusher per un 35enne, entrambi catanesi e pregiudicati, gli investigatori li hanno immediatamente perquisisti.

Il 35enne è stato trovato con un consistente ed assortito quantitativo di merce tra cui un barattolo di plastica con dentro 88 dosi di crack del peso totale di 15 grammi circa, mentre, in un altro barattolo nascondeva 24 dosi di cocaina del peso totale di circa 7 grammi.

Ed ancora, i Carabinieri hanno trovato 14 involucri con dentro marijuana, ciascuno del peso di 1,75 grammi, per un totale di circa 15 grammi, la somma in denaro contante di 430 euro, incasso dello spaccio, ed un block notes riportante una lista delle quantità vendute, anche in piccolissime dosi e per pochi euro.    

I due uomini, arrestati per “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” sono stati messi dai Carabinieri a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha convalidato l’arresto disponendo per entrambi la custodia cautelare nel carcere catanese di Piazza Lanza dove tutt’ora permangono.

Potrebbero interessarti anche