Giarre, tutto pronto per la 12^ Edizione Premio "Biagio Andò" -
Catania
13°

Giarre, tutto pronto per la 12^ Edizione Premio “Biagio Andò”

Giarre, tutto pronto per la 12^ Edizione Premio “Biagio Andò”

Sabato 30 settembre alle 10.00 si svolgerà a Giarre presso l’Aula Consiliare del Comune la Conferenza Stampa di presentazione del 12^ Premio Biagio Andò. A fare gli onori di casa sarà il Sindaco di Giarre Leo Cantarella insieme al Sindaco di Riposto Davide Vasta. L’evento è organizzato dalla Fondazione Nuovo Mezzogiorno che in partnership con l’Associazione ODIMED-LD (Osservatore dei Diritti Umani) di cui è presidente Salvo Andò, figlio dell’indimenticabile Biagio a cui tale riconoscimento è intitolato. Il tema prescelto quest’anno è “Prospettive dell’insularità. Condizioni socio economiche della Sicilia”. Illustrerà il programma della manifestazione Salvo Lisi, Segretario Generale della Fondazione Nuovo Mezzogiorno, mentre il Presidente del Premio Orazio Licciardello e il Presidente della Commissione giudicatrice Roberto Tufano si soffermeranno sul tema di quest’anno.

Biagio Andò

“Il premio dedicato al primo Sindaco del dopoguerra a Giarre si pone in questa edizione il compito di approfondire un tema nuovo e di grande attualità  ‘Prospettive dell’insularità. Condizioni socio economiche della Sicilia’ per riflettere non solo sugli annosi problemi della Sicilia, afferma Salvo Lisi -ma anche sulle enormi risorse di quest’isola e sulle sue potenzialità”.

Si svolgeranno quattro conferenze illustrative delle varie problematiche sull’argomento da tenere nel periodo di ottobre – novembre. Tutto ciò è finalizzato allo svolgimento della prova scritta sull’argomento in questione e al termine delle conferenze verranno assegnati dei premi con borse di studio destinati ai migliori elaborati degli studenti che frequentano le IV e V delle Scuole Secondarie Superiori di Giarre, Riposto e Linguaglossa.

L’importante evento culturale è reso possibile per l’indispensabile e prezioso contributo dei quattro Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori Tiziana D’Anna, Giovanni Lutri, Gaetano Ginardi e Rosalba Mingiardi, i quali hanno il compito fondamentale di sensibilizzare e mobilitare i giovani studenti alla partecipazione offrendo tra l’altro agli organizzatori la disponibilità all’utilizzo delle strutture scolastiche.

Quest’anno all’inizio della manifestazione  viene ricordato Nicola Mineo, Presidente Emerito del Premio, scomparso  con l’intitolazione della Biblioteca del Liceo Classico Michele Amari. Dopo la fine degli incontri nelle scuole i ragazzi saranno chiamati a cimentarsi con una prova scritta in una giornata che sarà giudicata da una Commissione composta da Roberto Tufano e Orazio Licciardello, docenti universitari; dai Capi d’Istituto o da un suo delegato; dai Sindaci di Giarre e Riposto; da due dirigenti della Fondazione Nuovo Mezzogiorno.

Quest’anno l’evento avrà anche una  proiezione internazionale. E’ prevista in occasione della cerimonia conclusiva la presenza del rettore dell’ Università di Gerusalemme e di rappresentanti degli studenti di quella università.

Potrebbero interessarti anche