Giarre, via libera della Giunta alle risorse per l'efficientamento -
Catania
35°

Giarre, via libera della Giunta alle risorse per l’efficientamento

Giarre, via libera della Giunta alle risorse per l’efficientamento

Disco verde della Giunta comunale di Giarre al  progetto e al relativo quadro contabile, per la fornitura e collocazione di corpi illuminanti a led, ai fini della fruizione del contributo, per l’anno 2023, pari a 130 mila euro, per investimenti destinati alla realizzazione di nuove opere pubbliche o per ampliamenti di opere già previste e finanziate, in materia di efficientamento energetico (compresi gli interventi volti all’efficientamento dell’illuminazione pubblica, al risparmio energetico degli edifici di proprietà pubblica e di edilizia residenziale pubblica, nonché all’installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili).

L’esecuzione dei lavori – per la realizzazione delle opere pubbliche – dovrà essere resa esecutiva entro venerdì 15 settembre. Nel progetto di efficientamento energetico è previsto il potenziamento dell’impianto di pubblica illuminazione della Zona Artigianale di Trepunti e, su segnalazione dell’assessore alla Pubblica istruzione, Antonella Santonoceto, la messa in sicurezza e di abbattimento delle barriere architettoniche nei plessi scolastici: Rita Levi Montalcini di viale Libertà, Maria Russo di Trepunti, scuola Primaria Rosmini di San Giovanni Montebello (stornati circa 30 mila euro).

E infine, su precise indicazioni della V Commissione si provvederà alla sostituzione dei corpi illuminanti a led in alcuni precisi assi viari, carenti di illuminazione pubblica: via San Matteo, viale Libertà, via Finocchiaro Aprile. La delibera di Giunta trae spunto dall’atto di indirizzo del gruppo consiliare di maggioranza “Il Quadrifoglio” composto da Raffaele Musumeci e Gabriele Di Grazia, condivisa dalla V Commissione e poi approvata dall’esecutivo.

Il presidente della V commissione Gabriele Di Grazia: “Sono molto soddisfatto del lavoro svolto. Ringrazio i componenti della commissione, gli assessori Raciti e Santonoceto e il sindaco Cantarella per aver sposato il nostro indirizzo. Un plauso anche agli uffici per la celerità con cui hanno approntato tutto.

Tra le tante criticità della città si è scelto di privilegiare la zona artigianale dove, dopo decenni di incuria, verrà ripristinato l’intero impianto di illuminazione, il viale Libertà, importante arteria commerciale, la trafficatissima via San Matteo e, non meno importante, verrà potenziata l’illuminazione pubblica in via Finocchiaro Aprile, teatro negli anni scorsi di gravi incidenti dal tragico bilancio”.

Potrebbero interessarti anche